Perdite marroni

Perdite marroni, cosa sono e quando ci dobbiamo preoccupare

Le perdite marroni possono fare la loro comparsa soprattutto prima del ciclo o dopo il ciclo. Dall’ovulazione alla gravidanza, le macchie marroni possono avere diverse cause, sebbene spesso non siano da considerarsi preoccupanti.

1 di 6

1 di 6

Comunemente conosciute come perdite marroni, queste perdite vaginali di sangue scuro non sono di tipo mestruale, ma si possono verificare sia nel periodo intramestruale – tra un ciclo e l’altro, spesso in concomitanza con l’ovulazione, per intenderci – che poco prima delle mestruazioni stesse, ma anche durante la prima fase di una gravidanza. Queste perdite vaginali, vere e proprie macchie marroni, sono anche dette spotting: si tratta di un termine usato dai ginecologi per definire il fenomeno delle perdite scure. Le cause delle perdite marroncine possono variare a seconda dell’origine ma, nella maggior parte dei casi, non sono tali da far preoccupare, sebbene non vadano sottovalutate. Scopriamo cosa sono le perdite marroni e quando ci dobbiamo preoccupare.

1 di 6

Pagina iniziale

1 di 6

Parole di Elena Arrisico

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Pourfemme, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.