la dieta del finocchio ok

Dieta del finocchio per depurarsi e dimagrire: il menù completo

Il finocchio non dovrebbe mai mancare nel frigo di chi vuole perdere peso. Infatti, permette di sgonfiare velocemente la pancia e di eliminare le tossine dal nostro organismo. Vi suggeriamo un menu per dimagrire con il finocchio.

2 di 3

2 di 3

Proprieta’ del finocchio

proprietà finocchio
Il finocchio è una pianta erbacea che appartiene alla famiglia delle Ombrellifere, probabilmente originaria dell’Asia Minore ma diffusa in tutta l’area del Mediterraneo e già nota presso gli egizi, i greci e gli arabi. L’aroma peculiare del finocchio si deve alla consistente presenza di anetolo, un’essenza che viene adoperata per la preparazione di liquori come la sambuca.
Questo ortaggio si caratterizza per un contenuto calorico molto ridotto: circa 31 calorie per ogni etto. Per quanto povero di grassi, è invece molto ricco di fibre quindi è un alimento particolarmente indicato per chi tiene alla propria linea o vuole perdere peso.
Il finocchio è ricco di sali minerali, soprattutto potassio, calcio e fosforo, utili per rinforzare le ossa e per prevenire crampi e stanchezza. Contiene inoltre molte vitamine, quali la vitamina A che protegge la pelle e regola il funzionamento della retina e della vista; la vitamina B che garantisce il corretto funzionamento del sistema nervoso e dell’apparato cardiocircolatorio; e la vitamina C che rafforza il sistema immunitario e svolge un’efficace azione antiossidante.
L’elevato contenuto di fitoestrogeni rende il finocchio un ottimo equilibrante naturale dei livelli degli ormoni femminili, il che lo rende particolarmente utile nello stimolare la produzione di latte nelle donne alle prese con l’allattamento, nel ridurre i disturbi che precedono il ciclo mestruale e nell’alleviare i sintomi della menopausa.
Anche il fegato trae giovamento dal consumo di finocchi, che rappresentano dei validi disintossicanti e di conseguenza contribuiscono al miglioramento delle funzioni epatiche.
Infine, il finocchio ha effetti diuretici e pertanto favorisce l’eliminazione dall’organismo ed è consigliato in caso di inappetenza, dato che stimola l’appetito e la secrezione gastrica attraverso l’azione dei suoi principi aromatici.
Ricordate che anche il finocchietto ha importanti proprietà antispasmodiche e digestive, soprattutto dopo un pasto abbondante.

2 di 3

Pagina iniziale

2 di 3

Parole di Francesca Bottini

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Pourfemme, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.