Come coltivare i germogli in casa, una guida utile

Come coltivare i germogli in casa, una guida utile

I germogli sono facilissimi da coltivare, poco costosi e rappresentano una piccola bomba di vitamine, sali minerali e proteine, che costituiscono un importante fattore di prevenzione e di difesa dei processi vitali del nostro organismo. Ecco come coltivarli in casa.

1 di 5

1 di 5

coltvare germogli
Come coltivare i germogli in casa? Come forse tanti di voi avranno imparato, i germogli sono i semi germogliati di cereali, legumi e altre specie vegetali di cui si utilizza tutto. I germogli sono facilissimi da coltivare, poco costosi e rappresentano una piccola bomba di vitamine, sali minerali e proteine, che costituiscono un importante fattore di prevenzione e di difesa dei processi vitali del nostro organismo. Pensate che le loro incredibili qualità erano già conosciute in Cina circa 5000 anni fa, prima che fosse costruita la Grande Muraglia.
Immangiabili e indigesti se consumati crudi, le proprietà di questi semi tendono tuttavia a scomparire con il calore: la soluzione è pertanto la germogliazione, che consente di mangiare crudi quegli stessi semi, fornendo cibi ricchi, vitali e nutrienti, in cui l’energia contenuta nel seme si libera e si trasforma in energia assimilabile dall’organismo.

Pagina iniziale

1 di 5

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Pourfemme, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.