Sformatini di orzo e radicchio trevigiano

  • facile
  • 1 ora
  • 4 Persone
  • 296/porzione

sformatini di orzo e radicchio trevigiano  
Gli sformatini di orzo e radicchio trevigiano sono buoni e molto carini da portare in tavola, è un’alternativa sfiziosa ai classici primi piatti con riso e pasta, l’orzo perlato è buono e molto versatile, si può usare per minestre, zuppe e per gli sformati come nel nostro caso. Questi sformatini monoporzione sono buoni e leggeri, contengono solo poche calorie a porzione, però dovete usare una panna leggera tipo la YoChef.

Ingredienti

  • Orzo perlato 200 gr
  • Provola dolce 100 gr
  • Radicchio trevigiano 1
  • Panna 50 gr
  • Brodo vegetale 750 ml
  • olio 1 cucchiaino
  • Cipolle bianche mezza
  • Sale qb
  • Pepe qb

Preparazione

  1. Sfogliate il radicchio, lavatelo, asciugatelo e dividete la parte bianca da quella rosa. Tritate la cipolla e fatela stufare con la parte bianca del radicchio in una padella con l'olio di oliva.

  2. Mettete l'orzo nella padella e fatelo tostare leggermente, aggiungete il brodo vegetale e fate cuocere per 30 minuti mescolando spesso. A metà cottura aggiungete il radicchio affettato sottilmente ed aggiustate di sale e pepe. A cottura ultimata mantecate con la panna e la provola a cubetti.

  3. Ungete degli stampini con il burro e distribuitevi dentro l'orzo, cuoceteli in forno a 200°C per circa 5 - 7 minuti. Decorate con qualche foglia di radicchio e con fili di porro fritti in olio bollente.

Consigli

Se volete al posto della provola potete usare 250 gr di ricotta in modo da avere degli sformatini più dolci.  
Foto da: www.cookingbytheseatofmypants.com  

Parole di Serena Vasta

Serena Vasta è stata collaboratrice di Pourfemme e di Buttalapasta dal 2008 al 2019, occupandosi principalmente di tematiche relative alla cucina e alla casa, con qualche incursione nella salute e benessere.