Mummie di Halloween con wurstel vegan

Mummie di Halloween con wurstel vegan

  • facile
  • 20 minuti
  • 6 Persone
  • n.d.

Mummie di Halloween con wurstel vegan

Le mummie di Halloween con wurstel vegan sono perfetti per la notte più spaventosa dell’anno. Potete servire questi rustici vegan come portata di un buffet oppure come antipasto. I wurstel vegan saranno amati da grandi e piccini e potete servirli con qualche salsa gustosa. Per la preparazione occorre preparare in casa o acquistare al supermercato un rotolo di pasta sfoglia vegan. Ricavate delle strisce e avvolgete i wurstel vegetali con un motivo a spirale. Fate attenzione a lasciare scoperta un’estremità del wurstel perché servirà per ricreare il viso delle mummie. Cuocete il tutto in forno e poi serviteli tiepidi o a temperatura ambiente.

Ingredienti

  • Wurstel vegetali 12
  • Acqua 2 cucchiai
  • Latte di soia 2 cucchiai
  • Pasta sfoglia vegan 1 rotolo
  • Semi di papavero q.b.

Preparazione

  1. Per preparare i wurstel mummia utilizzate un rotolo di pasta sfoglia vegan già pronto. Molte marche che si trovano nei supermercati non contengono alcun ingrediente di origine animale; leggete quindi con attenzione le etichette del prodotto. Ricavate dalla pasta sfoglia 12 strisce ci circa 1 cm di larghezza.

  2. Con un movimento a spirale avvolgete ogni wurstel vegetale con una striscia di pasta sfoglia. Fate attenzione a lasciare scoperta un’estremità del wurstel perché servirà per ricreare il viso delle mummie. Spennellate la superficie con un composto di latte di soia e acqua.

  3. Cuocete le mummie con wurstel vegan in forno già caldo a 180°C per circa 35-40 minuti o fino a quando saranno ben dorate. Una volta pronti, togliete i rustici dal forno e fateli raffreddare. Create gli occhi della mummia utilizzando i semi di papavero.

Consigli

Servite i wurstel mummia vegan tiepidi o a temperatura ambiente.

Parole di Carmela Giglio

Carmela Giglio è stata una collaboratrice di Pourfemme dal 2013 al 2017, occupandosi principalmente di cucina e ricette.