Castagne secche

Castagne secche

  • facile
  • 30 minuti
  • 6 Persone
  • n.d.

La ricetta delle castagne secche è utilissima in autunno quando questo meraviglioso frutto giunge a maturazione e viene raccolto in grandi quantità. Le castagne sono un frutto molto apprezzato, oltre che per il suo sapore, anche per le sue proprietà nutritive: è ricco di fibre e sali minerali come sodio, magnesio e potassio. Tuttavia, trattandosi di un frutto fresco tende a rovinarsi in poco tempo, nonostante sia povero di acqua. Se vi state chiedendo come cucinare le castagne secche, seguite il nostro semplicissimo e velocissimo procedimento. Le castagne secche fatte in casa potranno essere conservate a lungo ed utilizzate per la preparazione di numerose ricette golose come arrosti, zuppe o dolci. State solo attenti a non mangiarne troppe perché, come è noto, le castagne secche hanno molte calorie!

Ingredienti

  • 1kg di castagne

Preparazione

Consigli

Riponete e conservate le castagne secche in un luogo asciutto. Potete realizzare questa preparazione anche utilizzando un apposito essiccatore che però è uno strumento professionale e raramente si trova in una cucina casalinga.

Varianti

Questo frutto, una volta essiccato, potrà essere utilizzato per la preparazione di gustose ricette. Un esempio goloso è quello della torta di castagne secche realizzata riducendo in farina le castagne ed aggiungendola all’impasto. Un altro dessert semplice ma goloso sono le castagne secche al miele: basterà far rinvenire le castagne in acqua bollente e poi glassarle in un tegame con una noce di burro e del miele, una vera delizia!

Conservazione

Le castagne secche possono essere conservate in barattoli a chiusura ermetica ed in un luogo asciutto per parecchi mesi, addirittura fino alla primavera.

Vini da abbinare

In generale alle castagne vanno abbinati vini corposi e strutturati come un Aglianico del Vulture o un Dolcetto di Dogliani.

Photo by uca Sartoni / CC BY

Parole di Elvira Pignieri

Da non perdere