Bambino nigeriano salvato da una volontaria danese

1 di 15

Bambino nigeriano salvato da una volontaria danese

Un bambino nigeriano di 2 anni originario di Uyo è stato abbandonato dai suoi genitori perché considerato "Ndoki", stregone. Un fenomeno davvero terribile e atroce che è molto diffuso in Nigeria e non solo. Il piccolo è stato salvato dalla volontaria danese Anja Ringgren Loven. La fondatrice della ong indipendente African Children Aid Education and Development Foundation ha trovato il piccolo denutrito, spaventato e solo in strada e l'ha prontamente accolto tra le sue braccia. Gli ha dato un nome al bambino, Hope, e l'ha nutrito. Ha lanciato una raccolta fondi sul web al fine di costruire un orfanotrofio per tutti i bambini soli, ammalati e abbandonati dai famigliari. La storia di Hope documentata con tanto di foto condivise dsul profilo Facebook di Anja ha commosso la Rete. 
 
Foto: Facebook

1 di 15

Hope, le foto del bambino nigeriano con Anja Ringgren Loven

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Pourfemme, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.