Yves Rocher premia le donne a favore della sostenibilità

La Fondazione Yves Rocher ha istituito il premio Terres de Femmes per premiare le donne che si distinguono per le proprie azioni virtuose a favore del Pianeta. È possibile inviare la propria candidatura fino al 15 settembre 2020.

Donna in una foresta verde

Foto Shutterstock | Maridav

Le donne rivestono un ruolo centrale nella protezione del Pianeta e delle biodiversità. Lo confermano diversi studi internazionali e lo attesta anche la Fondazione Yves Rocher, che anche quest’anno ha deciso di premiare le figure femminili che si sono contraddistinte per il loro impegno straordinario in ambito ambientale.

Scopri quali sono le 10 città più green del mondo!

A livello nazionale, dunque, verranno istituiti tre i premi in denaro finalizzati ad incrementare le opportunità delle vincitrici, riconoscendone il valore. Ai quali si sommeranno anche possibili riconoscimenti internazionali.

Chi è Yves Rocher

Yves Rocher è un’azienda francese fondata dall’omonimo Yves Rocher nel 1959 e specializzata nella formulazione di una cosmesi all’avanguardia, ovvero la Cosmétique Végétale®.

In oltre sessant’anni di attività il Gruppo Rocher si è espanso in tutto il mondo e attualmente conta 10 brands, oltre 18.000 collaboratori e oltre 50 milioni di clienti a livello internazionale. Tuttavia, fedele alle proprie radici, il marchio ha sempre mantenuto la propria produzione in Bretagna.

Crema viso: tutti i segreti su come scegliere quella giusta per la nostra pelle

Numerosi punti vendita Yves Rocher sono presenti in tutte le principali città italiane. L’ultimo (l’Atelier Lab. N.106) è stato inaugurato il 17 giugno scorso a Roma, presso la Stazione Termini al piano -1.

Con TERRE DE FEMMES Yves Rocher premia le donne

A livello internazionale il Premio Terre de Femmes è stato istituito nel 2001. In 19 anni, dunque, sono state elargite vincite per oltre 2 milioni di euro, sono state premiate oltre 430 donne e i Paesi che hanno aderito all’iniziativa sono Spagna, Francia, Italia, Marocco, Messico, Portogallo, Russia, Turchia, Ucraina, Germania, Svizzera, Austria, Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo.

Inoltre, tutte le prime vincitrici dei Paesi partecipanti concorrono successivamente anche al Gran Premio Terre de Femmes dove c’è un ulteriore premio in denaro. Si tratta, infatti, della Menzione Speciale della giuria che ammonta a 2.500 €.

Dal 2019 al Premio Internazionale Terre de Femmes possono partecipare le candidate e le vincitrici delle precedenti edizioni, ma anche qualunque donna maggiorenne impegnata in progetti inerenti la tematica dell’anno (che varia ad ogni edizione).

TERRE DE FEMMES ITALIA

Per quel che concerne l’Italia, nel 2020-2021 si svolge la quinta edizione locale del Premio: in palio ci sono tre vincite in denaro con importi compresi tra 3000 e 10.000 €.

Ami l’ecosostenibilità? Non perdere alcuni consigli per arredare una casa in modo green

La prima edizione italiana (2016-2017) è stata vinta da Daniella De Donno con il progetto La casa di Sanganigwa si veste di verde. La seconda (2017-2018) ha visto primeggiare Susanna Magistretti (La natura entra in carcere) e Luana Papetti (Beating Sea). Nel 2018-2019, invece, sono state premiate Debora Rizzetto (L’ape sentinella), Giulia Detomati (B Corp Schools) e Chiara Delle Donne (Orto2). Infine, le vincitrici dell’ultima edizione del 2019-2020 sono state Martina Panisi (Forest Giants), Emanuela Saporito (Orti Alti) e Marina Massaro (Recuperati).

Come candidarsi

Chi volesse candidarsi può farlo fino al 15 settembre 2020. Le vincitrici verranno selezionate in Autunno e verranno poi premiate in Inverno a Milano in occasione della Cerimonia Nazionale. Infine, in Primavera 2021, si terrà a Parigi la Cerimonia Internazionale in occasione del Gran Premio Terre de Femmes.

Alle selezioni possono partecipare tutte le donne maggiorenni di nazionalità italiana impegnate per l’ambiente.

Per inviare la propria candidatura è sufficiente compilare l’apposito dossier che è disponibile sul sito www.yves-rocher.it.

Parole di Elisabetta Parise

Sono laureata in lettere e specializzata in Social Media Communication, grande appassionata di grammatica e letteratura italiana. Divoro libri e serie Tv e in qualità di Web Content Editor scrivo di salute, benessere e attualità.