Vaginite: cause, cure e prevenzione

La vaginite è un'infiammazione della vagina che può essere dovuta a varie cause e batteri. Trasmissibile sessualmente la viginite può interessare varie parti dei genitali femminili compresa la vulva in questo caso si parla di vulvo-vaginite.

Vaginite cause cure

La vaginite è una infiammazione della vagina che è provocata dall’azione infettiva di microrganismi, annoverata tra le malattie sessualmente trasmissibili. Si tratta di una patologia insidiosa, favorita da uno squilibrio nella proliferazione latto-batterica delle mucose intime, che permette a batteri e funghi di innescare un processo infiammatorio che può estendersi anche nelle aree vicine alla vagina, come la vulva, e in questo caso parliamo di vulvovaginite. Questa infiammazione, oltre che trasmessa attraverso un rapporto sessuale, può essere provocata anche da un abbassamento nei livelli de estrogeni, conseguenza della menopausa, da una cura a base di antibiotici oppure da motivi “meccanici”, come microtraumi. Vediamo esattamente quali microrganismi possono infettarci provocandoci una vaginite.

Continua a leggere

Vaginite: le cause

La vaginite e la vulvovaginite sono in genere provocate dall’azione infettiva di microrganismi come:

Continua a leggere

Quali sono i sintomi della vaginite?

Continua a leggere

Vaginite: i sintomi

Non sempre la vaginite dà sintomi, a volte si può verificare un fastidioso prurito intimo e, a seconda dell’agente patogeno che l’ha provocata, ci possono essere anche delle perdite bianche (leucorrea). E’ molto importante diagnosticare e curare la vaginite non solo perché altrimenti può cronicizzarsi, ma anche perché risalendo verso gli organo interni della riproduzione, può provocare un’ostruzione delle tube di Falloppio e compromettere la fertilità femminile.

Vaginite: le cure

Le cure per la vaginite sono per forza di cose farmacologiche. Naturalmente sarà il ginecologo che stabilirà la terapia adeguata, dopo aver individuato quale agente infettivo abbai provocato l’infiammazione. Naturalmente durante tutto il trattamento sarebbe meglio astenersi dai rapporti sessuali oppure utilizzare sempre il preservativo. Ci sono, poi, una serie di misure igieniche e di comportamenti di buon senso che consentono di prevenire questa fastidiosa infezione. Vediamoli.

Continua a leggere

Continua a leggere

Vaginite: la prevenzione

Per prevenire la vaginite ecco qualche semplice consiglio:

  • Non esagerate con l’uso di saponi e detergenti intimi a Ph acido
  • Scegliete biancheria di cotone e cambiatela tutti i giorni
  • Evitate di indossare per tutta la giornata pantaloni troppo stretti
  • Evitate, o quanto meno state molto attente, quando andate in bagno fuori casa o comunque in luoghi pubblici.
  • Fate sempre e solo sesso sicuro, se non avete un partner fisso usate sempre il preservativo

Parole di Paola Perria

Da non perdere