Uomini e bugie: come farlo confessare

Se avete la certezza che il vostro ragazzo vi mente ma volete fargli sputare il rospo, potete provare a studiare il suo atteggiamento, i suoi movimenti, il suo tono di voce, e poi passate all’attacco! Ecco come.

bugiardo

Se avete la certezza matematica che il vostro ragazzo vi mente ma volete fargli sputare il rospo, potete provare ad affrontarlo prima con delicatezza, chiedendo e informandovi, in maniera più curiosa che accusatoria. Studiate il suo atteggiamento, i suoi movimenti, il suo tono di voce, come vi suggerivamo in un articolo precedente sull’argomento e poi passate all’attacco! Ecco come.

Se siete sicurissime che lui vi ha nascosto qualcosa (ovviamente dipende dalla gravità della cosa nascosta) provate ad entrare in argomento e fate qualche domanda in tono rilassato, fingendo di non essere nervose, senza battutine velenose o introduzioni del tipo “dobbiamo parlare” che agiterebbero anche l’uomo più onesto al mondo.
 
Parlategli faccia a faccia e mai per telefono, perché non notereste le sue mosse, né in macchina perché potrebbe distrarsi facilmente alla guida o avere reazioni strane.
 
Se continua a mentire, cambiate atteggiamento ed è il momento di sfoderare un “so tutto, è inutile che continui a mentirmi!”, però badate bene di rimanere calme e superiori alla situazione.
 
A questo punto dovrebbe cedere, ma potrebbe sospettare che voi stiate bluffando e quindi potrebbe tentare un’ultimissima bugia, oppure continuare a mentire fino alla fine.
 
Dopo provate a vedere quanto è in grado di andare in fondo a suon di bugie e lasciatelo parlare, sempre osservando bene i suoi comportamenti.
 
L’importante è mantenere la calma ed esplodere solo dopo la sua confessione o dopo l’ennesima bugia.
 
Una volta terminata la discussione, sta adesso a voi cercare di capire se vale la pena ridargli fiducia, o no.

Parole di Ritana Schirinzi

Ritana Schinzi è stata collaboratrice di Pourfemme dal 2008 al 2014, occupandosi principalmente di bellezza, accessori beauty, stile.