Torino, gatto precipita dall'ottavo piano e colpisce un passante: proprietaria a processo

La donna dovrà rispondere dell'accusa di lesioni personali colpose. L'uomo, un 56enne di Chieri, ha riportato un severo trauma cervicale con prognosi di 30 giorni. Morto l'animale.

gatto

Finirà a processo la proprietaria di un gatto che, precipitando dall’ottavo piano di una palazzina a Torino, ha mandato in ospedale un passante. Trauma cervicale con prognosi di 30 giorni per il malcapitato, cui potrebbe spettare un risarcimento. A stabilirlo sarà il giudice di pace. A carico della donna l’accusa di lesioni personali colpose.

Gatto cade dal balcone, ferito un passante

Incidente singolare per un uomo che, a Torino, è stato colpito da un gatto precipitato dall’ottavo piano di un palazzo in via Tripoli.

L’uomo, assistito dall’avvocato Giovanni Giaretti, potrebbe avere diritto a un risarcimento ma a stabilirlo sarà un giudice di pace. La prossima settimana comparirà in aula con la proprietaria dell’animale.

Il fatto risale al 27 luglio 2017, vittima un 56enne di Chieri. L’incidente sarebbe accaduto mentre si recava al mercato di Santa Rita, e ha riportato un severo trauma al collo per cui ha ricevuto una prognosi di 30 giorni.

Il gatto, del peso di circa 6 kg, gli è caduto sulla testa, morendo dopo lo schianto al suolo. La padrona è stata multata dalla polizia municipale per omesso controllo dell’animale, ma dovrà rispondere anche dell’accusa di lesioni personali colpose. La tesi percorsa dall’accusa è che la donna non abbia adottato le adeguate misure per evitare che il gatto uscisse.

Parole di Giovanna Tedde

Giornalista pubblicista, mi occupo da anni di contenuti web in salsa multicolor: dalla cronaca nera a quella rosa, passando per approfondimenti sull'attualità e una sana dose di buona cucina…