Podcast, i migliori da ascoltare a tutto volume

I podcast sono ascoltati da milioni di italiani: ecco i migliori da scaricare. Enologica, commedia, mistero, attualità… ad ognuno il proprio.

Podcast, i migliori da ascoltare a tutto volume

Foto Shutterstock | antoniodiaz

I podcast sono uno dei fenomeni mediatici dell’anno e vengono ascoltati da milioni di italiani. Parliamo di programmi audio che si possono scaricare sul proprio smartphone (o tablet) e che spaziano dalle trasmissioni radiofoniche (magari repliche on-demand) ai corsi di lingua, dalle serie alle discussioni di attualità.

Online si possono trovare podcast per tutti i gusti e per ogni esigenza: facili da reperire, sono molto apprezzati dalle nuove generazioni (ma non solo). Ma quali sono i migliori da ascoltare? Ne abbiamo selezionati alcuni per voi.

Veleno

View this post on Instagram

#Bibbiano #Veleno La storia si ripete? I bambini della Val d'Enza venivano allontanati perché ai servizi sociali erano convinti dell'esistenza di una rete di pedofili satanisti e cannibali a cui venivano venduti. È quello che emege dai nuovi documenti che riportano gli interrogatori delle persone legate alla vicenda di Bibbiano. Leggete: "Monopoli mi disse che alla base di ciò vi era una cerchia di persone, che mi lasciò intendere essere molto potenti e dedite alla pedofilia, cerchia a cui le famiglie dei bambini da loro protetti avevano venduto i propri figli per soddisfare le pulsioni sessuali del gruppo. MONOPOLI MI DISSE, CON PARTICOLARE ENFASI, CHE IL MOTIVO PER CUI AVEVANO SOTTRATTO I BIMBI ALLE FAMIGLIE… STAVA PROPRIO NEL FATTO CHE TALI BIMBI ERANO QUELLI VENDUTI A QUESTA SORTA DI SETTA. In tale racconto Monopoli mi diede per certi questi abusi sessuali rituali, aggiungendo che loro avevano allontanato i bambini a seguito di lampanti prove delle violenze sessuali subite, tra cui mi parlò di pratiche estreme che avevano provocato lo svenimento di alcuni bambini, documentate da certificati medici indiscutibili." "Le situazioni si riferivano a racconti dei bambini da cui emergeva la sussistenza di omicidi di altri bambini, ma anche ad altri episodi di cannibalismo e rituali religiosi satanici…. La simbologia raccontata sia da Monopoli che dalla Bolognini si rifaceva alla presenza del bosco, delle maschere, dei camionisti e del sangue. La Bolognini diceva che in Val d’Enza vi erano degli elementi in comune col caso dei pedofili nella Bassa Modenese." "Secondo quanto ritenuto, tale rete era composta da persone molto influenti quali magistrati, ecclesiastici e appartenenti alle forze dell’ordine quali carabinieri e poliziotti. La Anghinolfi riteneva che tale rete di pedofili fosse collegata o simile a quella che aveva operato nella vicenda di cronaca conosciuta come “i diavoli della bassa modenese”. In una occasione mi disse anche di ritenere che il piccolo Tommaso Onofri potesse essere stato vittima della citata rete." Non è mai stata dimostrata l'esistenza di alcuna setta.

A post shared by Pablo Trincia (@pablotrincia) on

Molto popolare in Italia, è un reportage di Pablo Trincia e Alessia Rafanelli. Una serie di puntate in cui si racconta un fatto drammatico della storia italiana.

Un caso che risale ad una ventina di anni fa e che ha destato l’opinione pubblica: nella provincia di Modena, infatti, alcuni bambini vennero sottratti alle rispettive famiglie in modo agghiacciante.

Il vino lo porto io: il podcast per gli appassionati di enologia

La cultura enologica è al centro di Il vino lo porto io, podcast curato dal sommelier Marco Barbetti. Vari episodi in cui vengono presentati dei vini da abbinare ad altrettanti piatti.

Ma non è tutto: Barbetti parla anche di innovazione e del perché alcune tipologie sono più (o meno) indicate per certe portate. Con un’attenzione particolare a dover poter acquistare le bottiglie, senza di fatto spendere eccessivamente.

Jack e Lo Smilzo – Il Podcast

Jack e Lo Smilzo- ovvero Giacomo Speranza e Antonio Ricci- sono due ragazzi torinesi, amici fin dalle scuole elementari. Classe 1989, uno è un produttore musicale e l’altro un fisioterapista, entrambi panchinari nel mondo per loro stessa definizione.

Molto attivi su youtube, raccontano le loro imprese, parlano di sport, spiegano come sopravvivere da single e affrontano tanti altri argomenti con simpatia e freschezza.

#100cosebelle

Mai come in questo momento c’è bisogno di leggerezza, di momenti delicati e spensierati. #100cosebelle è una tipologia di podcast rilassante, in cui Andrea Ciraolo e Anna Polgatti cercano di trovare degli aspetti positivi in situazioni casuali non proprio idilliache.

L’obiettivo, infatti, è quello di cercare (almeno) dieci cose belle in varie situazioni di per sé brutte come, ad esempio, dei coinquilini fastidiosi e molesti, degli appuntamenti combinati e così via. Una sorta di auto-mutuo-aiuto, in cui ogni ascoltatore può partecipare attivamente apportando il proprio contributo.

Daily Cogito

Daily Cogito è il podcast quotidiano del divulgatore veneto Rick DuFer che spesso ricorre alla filosofia per indagare sull’attualità. Un appuntamento mattutino definito dallo stesso autore una dipendenza che rende indipendenti.

Classe 1987, DuFer in modo garbato e approfondito esorta al ragionamento complesso e talvolta espone anche punti di vista impopolari. Pur essendo sempre aperto al dialogo e al confronto con gli ascoltatori.

Parole di Elisabetta Parise