Perdere peso senza fatica e rinunce: è facilissimo con le nuove scoperte scientifiche

Tra i consigli più comuni, alcune curiose nozioni per perdere peso sono state scoperte a livello scientifico, ma in pochi le sanno. Mangiare meno cibi lavorati, non consumare bevande gassate e praticare costante esercizio fisico sono solo alcuni dei mantra che ci vengono consigliati da anni al fine di perdere peso; tuttavia, a giocare un … Leggi tutto

Tra i consigli più comuni, alcune curiose nozioni per perdere peso sono state scoperte a livello scientifico, ma in pochi le sanno.

Mangiare meno cibi lavorati, non consumare bevande gassate e praticare costante esercizio fisico sono solo alcuni dei mantra che ci vengono consigliati da anni al fine di perdere peso; tuttavia, a giocare un ruolo determinante sono anche le piccole cose, che spesso e volentieri richiedono poco impegno, ma vengono costantemente ignorate.

Tra le diete più afferrate dell’ultimo periodo conosciamo quella del digiuno intermittente, il metodo che mette a ‘riposo’ il nostro corpo dall’assunzione di calorie, solitamente per un tempo di 16 ore giornaliere. Questa tecnica consente di assumere cibo solamente nelle 8 restanti, facendo lavorare il nostro metabolismo in modo e maniera che consumi il grasso nelle ore di digiuno. Tuttavia, la scienza è in continuo progresso, motivo per cui, ci fornisce sempre nuovi spunti interessanti sull’argomento della perdita di peso.

I metodi naturali dimostrati scientificamente per perdere peso

Le regole base per una dieta corretta, in media sono sempre le stesse. La prima è sicuramente quella di abbandonare (quanto possibile), i cibi lavorati, sostituendoli con altri ingredienti: quelli integrali, per esempio, hanno un grande potere saziante, fornendo all’organismo importantissimi nutrienti.

perdere peso senza rinunce
Come perdere peso senza difficoltà (pourfemme.it)

Le proteine invece, sono viste come la sostanza più elogiata in ogni dieta perché ci regalano tantissime energie consumabili senza il terrore che finiscano in qualche zona del nostro corpo. Tra i consigli più incoraggianti infatti, c’è quello di consumare uova, tanto che alcuni ne hanno fatto una dieta specifica. Ovviamente per scelte drastiche bisognerebbe sempre consultare un medico; ma alcune ricerche hanno addirittura appurato che alcuni accorgimenti sarebbero in grado di farci dimagrire. Uno tra questi consigli è quello di lavarsi i denti.

Secondo una ricerca condotta dal Prof. Gregory Livshits presso la Tel Aviv University infatti, chi lava i denti subito dopo aver mangiato corre un minor rischio di fare ulteriori spuntini post cena. Durante questo curioso esperimento di ben 540 volontari, chi ha lavato i denti dopo cena non ha più toccato cibo: elemento da non sottovalutare quando si vuole perdere peso. Sicuramente il dentifricio altera i nostri sensi, ma ad alterare la nostra mente può essere anche la dimensione del piatto.

A scovare questo trucco psicologico è stata stavolta una ricerca della Cornell University. L’esperimento ha infatti appurato che ridurre le dimensioni dei piatti spinge a mangiare il 25% in meno. In sostanza, in un pasto di circa 550 calorie, se ne potrebbero risparmiare (complessivamente) circa 420 al giorno; questo perché le dimensioni del piatto ci fanno percepire visivamente se la porzione è grande o piccola. Insomma, il segreto per una dieta dimagrante è indubbiamente racchiuso nelle nostre abitudini, ma il consumo eccessivo di cibo è un processo che in primis, parte dalla nostra mente.

Gestione cookie