Pasti sostitutivi, fanno male?

l'idea di ricorrere al pasto “in bustina” piace ed è comoda, ma si può finire per mangiare sempre meno credendo con questo di aver risolto il problema. Appena abbandoniamo barrette o pasti ipocalorici e torniamo a mangiare normalmente, i chili tornano e magari in aumento.

Pasti sostitutivi, fanno male?

Saltare il pasto non è mai la scelta giusta, così come non si può abusare di barrette o beveroni sostitutivi. L’allarme lo lancia uno studio pubblicato sul Journal of the American Dietetic Association.
E’ vero le barrette e soci fanno perdere perso e pure velocemente, ma devo essere presi sotto controllo medico. C’è da specificare che si perde peso all’inizio poi però non è dette né che il processo continui né che il metabolismo non si modifichi negativamente.
 

Il senso di sazietà dovuto a questi cibi dipende anche dalla gratificazione sensoriale: con cibi poco saporiti o che non danno la sensazione di aver davvero fatto un pasto, il pericolo di andare fuori controllo e mangiarne di più è concreto. Si rischia poi, come per i prodotti light, di ottenere il risultato opposto.
 
Fatevi seguire da un medico perché il fai-da-te è pericoloso, anche nella scelta del prodotto. Non tutti sono adatti al nostro fisico. Inoltre, ricordiamo che l’idea di ricorrere al pasto “in bustina” piace ed è comoda, ma si può finire per mangiare sempre meno credendo con questo di aver risolto il problema. Appena abbandoniamo barrette o pasti ipocalorici e torniamo a mangiare normalmente, i chili tornano e magari in aumento.
 
Foto tratte da
integratorinutrizionali.it
sanerbe.it
buttalapasta.it

Parole di Valentina Morosini

Valentina Morosini è stata collaboratrice di Pourfemme dal 2009 al 2017, occupandosi principalmente di salute, benessere, diete, tematiche relative alla maternità e alla vita di coppia.