Pasta di sale: come si fa l’asciugatura

Per un'asciugatura perfetta degli oggetti in pasta di sale, bisogna utilizzare il forno ventilato, a bassa temperatura. L'asciugatura all'aria aperta è da evitare perchè potrebbe danneggiare l'oggetto

Asciugatura pasta di sale

Foto Pexels | Digital Buggu

Abbiamo già visto come si fa l’impasto per preparare la pasta di sale; abbiamo visto anche come si fa qualche lavoretto.
Però, come si asciugano gli oggetti?
È possibile usare diversi metodi. Si possono asciugare all’aria aperta, ma il metodo migliore è l’asciugatura in forno.
Ricordatevi che una perfetta asciugatura è fondamentale per l’aspetto e la durata dell’oggetto.
Se volete asciugare gli oggetti in pasta di sale, dovete sapere che potrebbero poi formarsi delle crepe o screpolature; inoltre l’aria deve essere calda e asciutta e assolutamente non umida.
Durante la notte gli oggetti in pasta di sale non devono stare all’aperto se non volete che l’umidità li rovini.

SCOPRI COME CREARE DELLE BAMBOLE CON LA PASTA DI SALE

Il metodo migliore per l’asciugatura

Appena terminata la realizzazione dell’oggetto, riporlo subito dentro il forno, sulla carta da forno. La temperatura deve essere molto bassa e il forno ventilato, altrimenti rischiate di bruciacchiare le vostre creazioni. Mezz’ora per gli oggetti piccoli è più che sufficiente; il tempo aumenta per gli oggetti grandi.

Quando estraete gli oggetti dal forno riponeteli su un ripiano di legno che assorbirà l’eventuale umidità rimasta; potete terminare l’asciugatura mettendoli accanto ad un ventilatore acceso. 
Importante: non usate il forno microonde per asciugare gli oggetti in pasta di sale!

Libro utile: Il libro della pasta di sale di Neal Moira (in italiano)