Padova, madre tossicodipendente rapisce il figlio: temeva le fosse tolto

Il minore era ricoverato in Pediatria per una intossicazione da cocaina. La donna, 40 anni, avrebbe agito per paura che i servizi sociali lo allontanassero da lei.

ospedale

Foto: Pixabay

Una donna di 40 anni, con problemi di tossicodipendenza, ha rapito il figlio di 2 anni che si trovava ricoverato nel reparto di Pediatria dell’ospedale di Padova. Secondo le ricostruzioni, avrebbe agito per il timore che i servizi sociali glieli portassero via.

Madre rapisce figlio di 2 anni

Il bimbo di 2 anni scomparso dal reparto di Pediatria dell’ospedale di Padova sarebbe stato prelevato dalla mamma per paura che i servizi sociali lo allontanassero da lei.

La donna, tossicodipendente di 40 anni, avrebbe agito proprio per questo, di fatto ‘sequestrando’ il minore che si trovava ricoverato per una intossicazione da cocaina.

Ad allertare le forze dell’ordine sono stati gli stessi sanitari del nosocomio, appena scoperta l’assenza del piccolo paziente.

Ricerche a tappeto da parte della polizia, che non esclude possa essersi rifugiata presso qualche parente. Il caso era già finito sul tavolo del Tribunale dei minori.

LEGGI ANCHE: Rapisce il figlio della vicina: bimbo di 6 mesi ucciso

Parole di Giovanna Tedde

Giornalista pubblicista, mi occupo da anni di contenuti web in salsa multicolor: dalla cronaca nera a quella rosa, passando per approfondimenti sull'attualità e una sana dose di buona cucina…