Monaco: cerchietti e capelli (grigi) naturali per le elegantissime royals alla festa del principato

In occasione della Festa nazionale del Principato di Monaco, le donne della famiglia Grimaldi hanno sfilato con look sobri e accessori bon ton. Grande assente Charlotte

La principessa Carolina di Hannover, Francesco Casiraghi, Pierre Casiraghi, Tatiana Santo Domingo e Andrea Casiraghi partecipano alle celebrazioni della Giornata Nazionale di Monaco nel cortile del palazzo di Monaco il 19 novembre 2020 a Monte-Carlo, Monaco.

Foto Getty Images | PLS Pool

La Festa nazionale del Principato di Monaco quest’anno è stata caratterizzata dal suo essere molto più contenuta rispetto agli altri anni. Questo però non ha impedito alle nobildonne della famiglia monegasca di sfoggiare look elegantissimi.

La parola chiave di quest’anno è accessori per capelli: la principessa Charlène ha scelto un basco, mentre tutte le altre hanno preferito il cerchietto in velluto, dimostrandosi perfetto per tutte le età e soprattutto chic nella sua semplicità.

Charlene e Alberto di Monaco

Il sovrano Alberto II e la bellissima consorte hanno fatto gli onori di casa insieme ai loro gemellini di 6 anni Gabriella e Jacques.

La principessa Charlene di Monaco, la principessa Gabriella di Monaco, il principe Jacques di Monaco e il principe Alberto II di Monaco partecipano alle celebrazioni della Giornata Nazionale di Monaco nel cortile del palazzo di Monaco il 19 novembre 2020 a Monte-Carlo, Monaco.
Foto Getty Images | PLS Pool

La principessa ha optato per un outfit total black: basco con veletta, mascherina, guanti in tulle e lungo cappotto, dal quale sporgono dei bordi fucsia in nuance con la pochette. Stesso concetto per la piccola Gabriella: abito scuro e dettagli colorati, in questo caso rosso acceso. Il fratellino Jaques è stato protagonista in divisa militare e annesso saluto immortalato dai fotografi.

Carolina: splendida coi capelli grigi

Splendida nei suoi 63 anni, Carolina si è mostrata in tutto il suo charme ed eleganza senza nascondere i segni del tempo.

La principessa Carolina di Hannover partecipa alle celebrazioni del giorno nazionale di Monaco nel cortile del palazzo di Monaco il 19 novembre 2020 a Monte-Carlo, Monaco.
Foto Getty Images | PLS Pool

La principessa ha optato per il velluto nero sia per il completo giacca e gonna che per gli accessori, ovvero borsa e cerchietto piuttosto voluminoso. A completare il tutto, orecchini con perle, mascherina del Principato e un dettaglio che non è passato inosservato. Carolina a quanto pare, fa parte del movimento della greynaissance, che vuole la rivincita dei capelli grigi. Sono sempre di più le donne stufe di essere “schiave” della tinta che decidono di lasciare i capelli al naturale: il tempo che passa è del tutto normale. E come dimostra la nobile monegasca, non corrisponde alla perdita di fascino.

Andrea, Pierre e consorti. E Charlotte?

Andrea Casiraghi, Tatiana Santo Domingo, Pierre Casiraghi, moglie Beatrice Borromeo e figli Stefano Casiraghi e Francesco Casiraghi partecipano alle celebrazioni della Giornata Nazionale di Monaco nel cortile del palazzo di Monaco il 19 novembre 2020 a Monte-Carlo, Monaco
Foto Getty Images | PLS Pool

Alla Festa erano presenti i figli di Carolina Andrea Casiraghi e Pierre Casiraghi, con rispettive mogli Tatiana Santo Domingo e Beatrice Borromeo, e la giovane Alexandra di Hannover.

Tatiana, in completo grigio mélange abbinato a lupetto e pochette nera, e Beatrice, in completo grigio scuro e nero, hanno sfoggiato entrambe bellissimi cerchietti in velluto come Carolina. La moglie di Andrea ne ha scelto uno nero con un grande fiocco, mentre Beatrice ha optato per uno dal color bordeaux, unico tocco di colore tra tanto nero e grigio.

Impossibile non notare la grande assente della giornata: Charlotte. Sul perché non abbia partecipato all’evento non si sa con certezza, ma ultimamente è meno presente agli eventi mondani e ufficiali del Principato, forse per dedicarsi di più alla famiglia, al marito Dimitri Rassam e alla sua grande passione, la filosofia.

Parole di Carlotta Tosoni

"Una cosa bella è una gioia per sempre" diceva John Keats. Provo ad applicare questi versi nella pratica cercando e studiando tutto ciò che è esteticamente e intellettualmente interessante. Infatti arte, bellezza e comunicazione sono sempre stati la mia guida nello studio, nel lavoro e nella vita: ricercare contenuti validi da esprimere in maniera piacevole e da comunicare efficacemente. Solo così si può provare a cambiare le cose. La mia formazione è stata economica e artistica, la scrittura il mio mezzo preferito per raccontare il mondo, le mie passioni la storia dell’arte, il beauty, lo sport. Dal 2020, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.