Donne famose nella storia: le più celebri

Facciamo un viaggio alla scoperta delle donne famose nella storia nel mondo intero.

47
Regina Elisabetta ii del Regno Unito

Donne famose nella storia? Più di quante ne immaginiate. Ci sono donne che, in un modo o nell’altro, hanno lasciato un segno indelebile nella storia del loro paese e dell’umanità. Sono donne da ricordare per il loro importante contributo di conoscenza al mondo dell’arte, della cultura o della scienza.

Andiamo a conoscere le donne più famose nel mondo tra le pioniere della scienza, le rivoluzionarie, le politiche, le anticonformiste che sono entrate a pieno titolo nella storia.

Donne famose nella storia: le icone da ricordare

Dalle regine alle imperatrici europee passando per le faraone d’Egitto. Dalle giornaliste alle scrittrici statunitensi fino alle cantanti e artiste, passando per le attrici di Hollywood e non solo. Dalle educatrici alle scienziate passando per le religiose, le donne da nominare sarebbero davvero tantissime. Per questo vi invitiamo a sfogliare la galleria di immagini che trovate in cima all’articolo dove troverete alcune di loro,

Ecco perché ricordiamo le donne famose nel mondo

Sono donne famose nella storia perché sono state protagoniste di una delle sue pagine, ne hanno scritto righe e capitoli interi. Le più famose della storia non sono certo quelle che hanno sfruttato ed esaltato solo il loro aspetto fisico, come detta oggi la moda imperante. Loro, le donne che hanno lasciato davvero il segno, hanno dimostrato di eccellere nel loro ambito, di giocare un ruolo da vere protagoniste nella loro epoca, nella ricerca scientifica, nell’arte, nella politica o nella letteratura.

Donne protagoniste della loro epoca

Facciamo qualche esempio di donne protagoniste della loro epoca. Che si tratti di paladine dei diritti civili, come Eleanor Roosvelt, di sovrane che hanno dato una svolta alla storia del loro Paese e del loro popolo, come Cleopatra, Indira Gandhi o Elisabetta d’Inghilterra, o di donne come Madre Teresa di Calcutta, che hanno dedicato la sua vita al prossimo, ai poveri e ai più bisognosi del mondo, ognuna di loro ha, a suo modo, scritto un pezzo significativo della storia di tutti.Ricordiamo allora Rosa Parks, un’attivista per i diritti civili nota per essersi rifiutata di cedere il suo posto sull’autobus a un bianco, durante l’apartheid. Grazie al suo gesto persino Martin Luther King riuscì con più coraggio a portare alla ribalta la sua lotta per i diritti civili agli afroamericani.

E se parliamo di lotta sul campo per i propri diritti non possiamo non ricordare le tante donne partigiane che hanno affiancato giovani uomini nella battaglia contro il nazifacismo. Una su tutte: Irma Bandiera, conosciuta con il nome di battaglia Mimma, che a 29 anni fu uccisa dopo essere stata brutalmente torturata. Irma non tradì i suoi compagni e alla fine della guerra fu decorata di Medaglia d’Oro al Valor Militare, insieme ad altre 18 partigiane in Italia.

Scienziate famose

Tra le paladine della ricerca ricordiamo Marie Curie, prima donna ad essere insignita del Premio Nobel (per la fisica) e l’unica a riceverne due (il secondo per la chimica), per aver svelato al mondo nozioni importanti sulla radioattività. E poi ancora Maria Montessori, una delle prime donne laureate in medicina che rivoluzionò i metodi pedagogici del suo tempo con teorie ancora oggi messe in pratica. E ancora: la neurologa Rita Levi-Montalcini, premio nobel per la medicina e la scienziata Margherita Hack, la signora dell’astrofisica italiana, la prima donna a dirigere un osservatorio astronomico in Italia.

Parole di Violetta Gonzaga

Da non perdere
Potrebbe interessarti anche