I libri e l’estate: dieci titoli da portare in vacanza

Tra ultime uscite, attesi ritorni e straordinarie scoperte, ecco una lista di dieci titoli che vale la pena iniziare a leggere.

Donna che legge in spiaggia

Foto Shutterstock | Ahmet Misirligul

Il Buon Lettore aspetta le vacanze con impazienza. Ha rimandato alle settimane che passerà in una solitaria località marina o montana un certo numero di letture che gli stanno a cuore e già pregusta la gioia delle sieste all’ombra, il fruscio delle pagine, l’abbandono al fascino d’altri mondi trasmesso dalle fitte righe dei capitoli.

Tutti i libri da leggere prima dei 30 anni!

Calvino descriveva così l’attesa delle vacanze attraverso lo sguardo innamorato del buon lettore, che pregusta le ore in cui può concentrarsi unicamente sulla lettura e partire per tanti viaggi quanti sono i libri che ha portato con sé. Ecco alcuni suggerimenti per queste vacanze.

Il mio anno di riposo e oblio di Ottessa Moshfegh

Il mio anno di riposo e oblio di Ottessa Moshfegh è la storia comica, a tratti grottesca e profonda di una giovane donna, di cui non conosciamo il nome, apparentemente baciata dalla fortuna ma con un vuoto nella sua vita che non riesce a decifrare né a colmare. Da qui il programma di ibernazione che si propone di attuare: alienarsi dal mondo e imbottirsi di farmaci per mettere a riposo i sentimenti e provare così a guarire, andare in letargo per un anno, galleggiare in un limbo per provare a riemergere.

10 motivi per leggere un libro!

La confraternita degli storici curiosi di Jodi Taylor

La confraternita degli storici curiosi di Jodi Taylor ci portaletteralmente a spasso nel tempo attraverso le avventure degli storici che lavorano al Saint Mary, dove si studiano gli eventi nell’epoca in cui si sono verificati. Eccentrici scienziati, storici originali, colpi di scena e ambientazioni fuori dal comune, tutto tenuto insieme da un umorismo brillante: ecco gli ingredienti di questo divertentissimo romanzo.

Il museo delle promesse infrante di Elizabeth Buchan

Il museo delle promesse infrante di Elizabeth Buchan è romanzo delicato che si snoda tra il passato di Laure (la protagonista) a Praga, quando incontra l’amore della sua vita, e il suo presente a Parigi, dove ha creato un museo che non espone opere d’arte ma oggetti che le persone donano come testimonianza delle promesse infrante della loro vita. Con originalità e malinconia gli oggetti diventano in questo romanzo simboli dei sogni traditi, delle parole non mantenute e delle promesse infrante.

Dammi la mano di Megan Abbott

Dammi la mano di Megan Abbott non è solo un thriller avvincente, è anche la spietata analisi dell’oscurità della mente preda della competizione e dell’ambizione. Due donne, Diane e Kit, un tempo legate da amicizia, si trovano a competere per lo stesso incarico in un laboratorio dove la rivalità porta gli scienziati a fare qualunque cosa. Un segreto terribile confessato durante l’adolescenza e un segreto ancora più tragico che viene scoperto innescano una serie di colpi di scena e mostrano come il male si annidi anche tra le persone che si crede di conoscere.

L’enigma della camera 622 di Joël Dicker

Joël Dicker torna con L’enigma della camera 622. Un caso irrisolto, quello dell’omicidio commesso nella stanza 622 del Palace de Vebier, nelle Alpi Svizzere, suscita l’interesse di uno scrittore che si trova a trascorrere una breve vacanza nello stesso hotel quindici anni dopo il delitto. L’uomo inizia ad indagare, scoprendo una realtà dominata da segreti, giochi di potere, inganni.

Letture romantiche: 10 libri da non perdere

Finché il caffè è caldo di Toshikazu Kawaguchi

Finché il caffè è caldo di Toshikazu Kawaguchi è un bellissimo romanzo sulle occasioni perdute e su quelle ancora da vivere.  In Giappone in una caffetteria molto speciale è possibile rivivere il momento della propria vita in cui la scelta fatta è stata quella sbagliata o le parole dette non sono state quelle giuste. L’unica regola da tenere presente è che non bisogna lasciare per alcuna ragione che il caffè si raffreddi.

Ali d’argento di Camilla Läckberg

Camilla Läckberg, l’autrice svedese di crime più tradotta al mondo, torna in libreria con il secondo romanzo dedicato a Faye (già protagonista di La gabbia dorata), una donna sopravvissuta alle umiliazioni e ai tradimenti del marito che aveva ottenuto la sua vendetta grazie a un piano diabolico. In Ali d’argento la Läckberg punta ancora sulla solidarietà tra donne per fronteggiare le avversità e i pericoli del mondo in un thriller che riesce ad affrontare con coraggio temi delicati.

10 letture horror consigliate!

Il rifugio di Tana French

Trama intelligente e scheletri nell’armadio per l’ultimo thriller di Tana French, Il rifugio. Una famiglia apparentemente normale viene trovata brutalmente massacrata, la madre portata in ospedale in fin di vita. Ma quella che potrebbe essere la soluzione più ovvia si rivela sbagliata: la casa è piena di telecamere nascoste, alcuni file nel computer sono stati cancellati e la madre aveva l’impressione che qualcuno spiasse la sua famiglia. Sarà il detective della squadra omicidi di Dublino Mick Kennedy a indagare su quello che è il caso più importante dell’anno.

La pista di Anna Holt

Altro grande ritorno per gli amanti del noir: Anna Holt con La pista inaugura una nuova serie con protagonista Selma Falck, l’avvocato più famoso della Norvegia. Selma è una donna che ha perso tutto e vive in uno squallido appartamento di Oslo quando le viene richiesto di indagare sull’accusa di doping di una sciatrice a pochi mesi dalle Olimpiadi. La ricerca della verità travolgerà la Falck e l’omicidio di uno sciatore le rivelerà la violenza e la corruzione del mondo dello sci.

10 titoli per migliorare il proprio inglese!

Il mistero di Henri Pick di David Foenkinos

Il mistero di Henri Pick di David Foenkinos è una bella storia che ruota attorno a un mistero: chi è davvero Henri Pick? È lui l’autore del libro che è diventato un caso editoriale? Una storia ambientata in Bretagna, in un paesino in cui è stata fondata una biblioteca dedicata ai manoscritti rifiutati e in cui Delphine e il fidanzato scrittore trovano una copia di Le ultime ore di una storia d’amore. Un romanzo sulle illusioni perdute, quelle degli aspiranti scrittori che inviano alla biblioteca le proprie opere, e sul mistero (chi è Henri Pick?), intrigante e con una comicità appena velata di malinconia.

Vuoi leggere di più? Ecco altri 15 titoli

Parole di Francesca Turchi

Appassionata di libri, mi occupo di arte, editoria, cinema e teatro.