10 frasi celebri di Einstein per riflettere sulla vita e stare bene

Albert Einstein non fu solo un genio nel campo della fisica, ma un filosofo. Grazie alle sue massime possiamo ancora riflettere sulla vita

Albert Einstein

Foto Pixabay | ParentRap

Albert Einstein non ha solo il merito di aver fatto alcune delle scoperte più rivoluzionarie sull’universo, era anche un vero filosofo sugli aspetti fondamentali della vita.

Lo studioso tedesco, premio Nobel per la fisica nel 1921, ha ricercato l’armonia non solo nel campo delle scienze, ma in tutti gli aspetti della vita dell’uomo. Per capire a fondo la sua filosofia, ecco 10 delle sue frasi più celebri che ancora oggi possono farci riflettere sull’esistenza e vivere meglio.

La vera ricchezza secondo Einstein

Non cercare di essere una persona di successo, ma una persona di valore

La ricchezza, ci spiegò Albert Einstein, non deriva dai soldi o dal benessere economico e sociale, ma dalla consapevolezza di essere una persona giusta. Il valore della nostra esistenza, quindi, non dovremmo ricercarlo nelle cifre segnate sul nostro conto in banca, ma negli occhi delle persone che ci circondano.

Cosa significa essere intelligenti

La misura dell’intelligenza è data dall’abilità di cambiare.

Solo gli stupidi non cambiano opinione, si potrebbe dire. Così la pensava Einstein, e se a dirlo è una delle menti più brillanti della nostra epoca, deve essere pur vero.

La ricerca della felicità di Einstein

Se vuoi una vita felice, devi cercarla in un obiettivo, non nella gente o nelle cose.

In poche parole, la tua felicità sei tu. Il raggiungimento di ciò che desideri nel profondo, senza badare all’opinione altrui, o a ciò che gli altri ti dicono di fare.

Non esistono limiti nella vita

Solo chi mira all’assurdo, raggiunge l’impossibile. 

Il limite è il cielo: quanto mai vero, quando a dirlo è l’uomo che più di tutti ha capito l’universo. Non ci sono cose che non possiamo fare, nonostante possano sembrare impossibili o inarrivabili, basta mirare più in alto di tutti.

Tenete i piedi per terra, ci disse Einstein

Un vero genio ammette di non sapere.

Arroganza, superbia, supponenza: chiamatela come volete, ma evitatela a tutti i costi. Forse potreste pensare di essere i migliori in ciò che fate (e magari è così), ma l’importante è ricordarsi sempre che c’è qualcosa che ancora non sapete.

Vivete appieno il momento, perché è tutto ciò che avete

La vita è prepararsi al futuro, e il miglior modo di prepararsi a vivere è farlo come se non ci fosse domani.

Se è vero che bisogna sempre essere pronti a ciò che verrà, è altrettanto vero che l’unica certezza del futuro è il presente. Quindi, vivetelo appieno. Potete vivere solo un attimo per volta, quindi scegliete quale vivere.

Non si smette mai di apprendere

La conoscenza inizia alla nascita e termina solo con la morte.

Che abbiate 2 anni, 30 o cento, non smetterete mai di imparare qualcosa di nuovo. Quindi non adagiatevi sugli allori, non crogiolatevi in ciò che già conoscete, ma siate curiosi e continuate a scoprire cose nuove.

Preferite la fantasia al dato di fatto

L’immaginazione è ancor più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, mentre con l’immaginazione si ricopre il mondo intero, si stimola il progresso, si dà vita all’evoluzione. In poche parole, è il fattore reale della ricercar scientifica.

La scienza ha dei limiti, quelli del qui ed ora. Se non usiamo l’immaginazione, se non siamo in grado di disegnare ciò che ancora non esiste nella nostra mente, non saremo mai in grado di realizzarlo grazie alla tecnologia.

Continuate a chiedervi perché, diceva Einstein

 Non ho nessun talento particolare. Sono solo incredibilmente curioso.

Potreste avere una mente eccezionale, ma se non siete curiosi di scoprire cose nuove non vi servirà a nulla. Non limitatevi a risolvere i problemi, createli. Solo una persona che vuole davvero andare a fondo, che continui a chiedersi “ma perché?”, potrà trovare risposte a domande che ancora non sono state fatte.

Godetevi il momento, o non imparerete nulla

Sono davvero felice che ti piaccia il pianoforte. Piano e carpenteria sono i migliori passatempo alla tua età, ancora meglio della scuola. Perché queste sono le attività che meglio ti definiscono. Suona al pianoforte i brani che più ti appassionano, anche se l’insegnante non te li assegna. È così che si impara davvero, facendo le cose che ti piacciono non noterai il tempo che trascorre. A volte io sono talmente preso dal lavoro che mi dimentico di pranzare. 

Queste parole Albert Einstein le scrisse in una lettera a suo figlio. Non sprecare tempo a fare quello che ti dicono gli altri, se non ti piace, perché starai sprecando del tempo e probabilmente non ne trarrai nulla di buono. Concentrati invece su ciò che ti diverte, fa ciò che ti fa battere il cuore, scegli attività che ti coinvolgano, solo così sarai in grado di apprendere davvero.

Parole di Elena Pavin

Mi chiamo Elena Pavin, classe 1994, ho conseguito il diploma artistico solo prima di scoprire di non voler fare l’architetto né la designer. Così ho cambiato radicalmente i miei piani: all’Università di Milano-Bicocca ho studiato giapponese e mi sono laureata in Comunicazione interculturale, ho terminato i miei studi diplomandomi alla Scuola di Giornalismo. Amante dell’arte, incuriosita dalle tendenze, fanatica dell’enogastronomia (tanto da decidere di diventare sommelier). Nel 2020 ho iniziato a collaborare con Alanews e Deva Connection

Visita il profilo web dell'autore