Forlì, 35enne arrestato per violenza sessuale: adescava ragazzini sui social

L'uomo, che millantava di lavorare nel mondo dello spettacolo, prometteva alle giovani vittime incontri con personaggi famosi e la partecipazione sul palco a importanti eventi musicali

Pubblicato da Beatrice Elerdini Lunedì 19 novembre 2018

Forlì, 35enne arrestato per violenza sessuale: adescava ragazzini sui social
Foto: Ansa

Un 35enne è stato arrestato dalla Polizia di Stato di Forlì per violenza sessuale su due ragazzi minorenni. Dalle indagini condotte dai poliziotti della squadra mobile e del Servizio centrale operativo, è emerso che l’uomo prendeva contatti con i minori sui social network e poi approfondiva la conoscenza su Whatsapp. Le conversazioni poco alla volta si intensificavano, diventando quotidiane e con contenuti a sfondo sessuale.

L’uomo millantava di lavorare nel mondo dello spettacolo. Alle sue vittime prometteva incontri con personaggi famosi, aiuto nella realizzazione e pubblicazione di video musicali e la possibilità di salire sul palco di importanti eventi e competizioni musicali.

Il 35enne sosteneva anche di avere poteri soprannaturali con i quali avrebbe potuto risolvere i problemi che i minorenni adescati raccontavano di avere. Le sue vittime erano infatti tutte persone fragili e con difficoltà sociali e familiari.

Il sospettato riusciva persino a ottenere la fiducia dei parenti dei minori facendo leva sul fatto che anche lui aveva dei figli giovani. Era la scusa che sovente utilizzava per invitare le vittime a casa sua. Il rapporto con gli adescati cresceva di giorno in giorno: le immagini e i video hot erano sempre più frequenti.

Le indagini sono partite da alcuni casi segnalati a Savignano sul Rubicone, Gatteo e Rimini. I minori coinvolti sono tutti di età compresa tra i 14 ed i 17 anni.

LEGGI ANCHE: Cuneo, adescava minori online: dirigente sportivo agli arresti domiciliari