Allenamento a digiuno: ecco perché fa bene

L'allenamento a digiuno è considerato efficace per chi vuole dimagrire rapidamente ma i suoi benefici non si esauriscono a questo. Difatti si ritiene che aumenti il benessere psicofisico durante il resto della giornata e che stimoli anche la lipolisi. Scopriamo tutti i benefici del workout a digiuno e quando è meglio, invece, evitarlo.

Allenamento a digiuno: ecco perché fa bene

Scopriamo perché fa bene l’allenamento a digiuno. Non mangiare prima di fare sport secondo diversi esperti garantisce ottimi risultati in termini di salute e dimagrimento. Difatti digiunare permette di dimagrire più rapidamente perché l’organismo, durante il workout, attinge l’energia di cui ha bisogno direttamente dalla massa grassa. E i benefici non si esauriscono qui, lo sport a digiuno sembra avere molte conseguenze positive sul benessere psicofisico.

Continua a leggere

Riduce velocemente la massa grassa

pexels photo 42400

Continua a leggere

L’allenamento a digiuno riduce più rapidamente la massa grassa.
In particolare correre a stomaco vuoto brucia i grassi così come pedalare, purché si esegua l’allenamento per almeno una trentina di minuti ogni giorno. L’esercizio aerobico è infatti il migliore per bruciare adipe superfluo.

Continua a leggere

Ovviamente non è un caso: fare sport al mattino stimola la lipolisi, il processo di degradazione dei lipidi, importantissimo per ridurre i depositi di grasso, soprattutto quelli localizzati. Ciò avviene perché il livello di zuccheri nel sangue è molto basso se non si fa colazione, pertanto il corpo è costretto a bruciare i grassi.

Diminuisce la fame

diminuisce la fame

Continua a leggere

Continua a leggere

Lo sport a digiuno a quanto pare diminuisce il senso di fame nel resto della giornata, a tutto beneficio della dieta dimagrante.

Tuttavia questo effetto lo si nota dopo almeno qualche settimana di allenamento, quindi è normale che nei primi giorni non ci sia una significativa riduzione della fame. Attenzione comunque, anche nei primi tempi, a non fare colazioni grasse o troppo abbondanti subito dopo lo sport, per non vanificare gli sforzi.

Tonifica i muscoli

Se la palestra al mattino presto include nell’allenamento esercizi cardio come lo skip, i burpees, lo step up, i Jumping jacks, associati ad esercizi con i pesi, oltre a bruciare i grassi in eccesso più rapidamente, ne beneficieranno anche i muscoli risultando più tonici.

Continua a leggere

Continua a leggere

Aumenta il benessere psicofisico

pexels photo 347146

L’attività fisica eseguita al mattino in casa o all’aperto, comunque a digiuno, aumenta la secrezione di adrenalina e il rilascio di endorfine che innalzano il metabolismo per un certo periodo di tempo, non solo durante il workout, e aumentano anche il benessere psicofisico durante il resto della giornata.

Continua a leggere

Continua a leggere

Attenzione però, prima di iniziare il workout è sempre meglio bere almeno due bicchieri d’acqua e associare un allenamento a base di pesi durante il giorno, finalizzato allo sviluppo della forza.

Bisogna infatti valutare se si è in grado di reggere l’allenamento a digiuno perché alcune persone, non abituate all’attività fisica, potrebbero sentirsi troppo spossate e in alcuni casi soffrire di crisi ipoglicemiche che si manifestano attraverso sintomi come: pallore, sudorazione fredda, fame eccessiva, tremore, vertigini, agitazione. Fate quindi attività fisica a digiuno ma ascoltate sempre il vostro corpo evitando di sottoporlo a stress eccessivi.

[npleggi id=”http://dieta.pourfemme.it/articolo/allenamento-al-mattino-presto-7-errori-da-non-fare/27187/” testo=”Allenamento al mattino presto: 7 errori da non fare”]

Continua a leggere

Parole di Laura De Rosa

Da non perdere
Potrebbe interessarti anche