Dieta dimagrante, il vero pericolo si chiama happy hour

L'happy hour, la cena e la domenica pomeriggio in casa sono i momenti in cui si cede di più alla tentazione vanificando gli sforzi della dieta

Dieta dimagrante, il vero pericolo si chiama happy hour

La dieta dimagrante può essere vanificata da una semplice tentazione: l’happy hour. È l’ultima moda in fatto alimentare e ormai trionfa tra le abitudini di chi abita in città da diversi anni. Una moda per nulla salutare. Si mangiano alimenti grassi, poca verdura, molte calorie e il tutto annaffiato con superalcolici. Un dramma per la linea e anche per il fegato. L’ happy hour è il momento più difficile per chi è a dieta, 1 su 4 cede davanti alle patatine o agli invitanti salatini. Vi riconoscete? Io sì, la tentazione è sempre forte.

Ma non è l’unico momento pericoloso: anche la tv può essere una nemica. La voglia di dolce diventa ancora più rischiosa nel periodo in cui trasmettono il programma televisivo preferito. Il 15%, tutte le sere mentre si prepara una cena e si condiscono le verdure con un filo d’olio, pensa a piatti buonissimi.
 
Un’altra situazione nostalgica, si presenta la domenica pomeriggio, quando il pensiero va ossessivamente ai dolcini rimasti in frigo. Insomma, tre situazioni in cui resistere alla tentazione non facile e non è neanche automatico.
 
C’è un elemento in più: sgarrano soprattutto i single, con i dolci, e chi invece è con compagnia con il salato. Ovviamente, c’è una componente sociale: nel primo caso la mancanza d’affetto e il senso di solitudine, nel secondo l’occasione di stare insieme è spesso una cena o una pizza.

Parole di Valentina Morosini