Delhi: bambina senza tetto di 2 anni rapita, violentata e abbandonata sui binari del treno

L'aguzzino, un 24enne, è stato incastrato dai filmati delle telecamere presenti sul luogo dell'abuso

Pubblicato da Beatrice Elerdini Lunedì 19 novembre 2018

Delhi: bambina senza tetto di 2 anni rapita, violentata e abbandonata sui binari del treno
Foto: Pixabay

Ennesimo caso di pedofilia arriva dall’India, Delhi Nord, zona Kotwali. Il 17 novembre, una senza tetto di 2 anni è stata rapita, violentata e poi abbandonata sui binari della ferrovia. La tragedia si è consumata nelle prime ore del mattino quando la piccola stava dormendo con i suoi genitori sul marciapiede.

La bimba è stata imbavagliata e strappata alla famiglia da un uomo di 24 anni. L’ha portata in un cantiere ferroviario e l’ha violentata. L’aguzzino l’ha poi abbandonata vicino ai binari del treno, dove è stata trovata priva di sensi.

Il presunto colpevole è stato arrestato domenica 18 novembre: si chiama Anil alias Lalu e vive a Bareilly nell’Uttar Pradesh.

Secondo quanto riportato dal Times Of India il padre della piccola lavora affittando risciò, mentre la madre è un homeless. La bambina stava dormendo accanto alla mamma quando è stata rapita. Quando la donna si è accorta che la figlia era scomparsa si è messa subito a cercarla. Dopo 3 ore di ricerche a vuoto i genitori si sono rivolti alla Polizia.

Nel frattempo un passante ha trovato la minore che giaceva vicino ai binari del cantiere ferroviario. Immediatamente ha avvertito la Polizia alla stazione ferroviaria della vecchia Delhi. La piccola è stata trasportata d’urgenza in ospedale in condizioni critiche. Lì i genitori hanno riconosciuto la figlia.

Grazie alle riprese delle telecamere presenti nell’area in cui la piccola è stata violentata, la Polizia ha identificato il colpevole e l’ha arrestato.

Secondo dati recenti diffusi dalla polizia di Delhi, ogni giorno in media due bambini vengono violentati nella città. Il Financial Express ha dichiarato che sono stati segnalati 739 casi di stupro su minore fino al 15 ottobre 2018; 921 casi sono stati registrati nel 2017.

LEGGI ANCHE: Bambina violentata, uccisa e mutilata: orrore in Kashmir