La coppetta anticellulite funziona davvero?

Avete mai sentito parlare della coppetta anti cellulite? Vi sveliamo i motivi per cui molte esperte sconsigliano questo tipo di trattamento!

coppetta anticellulite

Foto Shutterstock | yurakrasil

I trattamenti per prevenire e contrastare la cellulite sono numerosi e si moltiplicano tra creme, oli, tecniche più o meno invasive, fanghi, gel, ingredienti naturali ed espedienti particolari. Nella lista infinita di rimedi contro la tanto odiata buccia d’arancia e ritenzione idrica si aggiunge anche la coppetta anticellulite. Ecco allora svelati tutti i consigli e i segreti di questo nuovo strumento per scoprire se si tratta di un rimedio efficace e funzionale per contrastare gli inestetismi provocati dalla cellulite.

Coppetta anticellulite: i benefici

Una coppetta di silicone per dire addio alla cellulite? Questo quello promette il prodotto perché permetterebbe in pratica di replicare gli effetti di un massaggio estetico. Moltissimi sono i rimedi comuni per contrastare la ritenzione idrica e siamo consapevoli di quanto creme, oli e trattamenti purtroppo non siano sufficienti, specialmente se non integrati ad una dieta e un’attività fisica costante, a debellare gli inestetismi della cellulite. Anche la coppetta non nasconde segreti magici ma la sua efficacia risiederebbe proprio nel provocare benefici al tessuto cutaneo e alla circolazione grazie alla pressione e all’effetto sottovuoto. La pelle infatti dovrebbe apparire immediatamente più compatta e tonica alla vista e al tatto. Dovrete però evitare la coppetta se soffrite di vene varicose, capillari deboli, patologie dermatologiche, infiammazioni, pressione alta e se assumete anticoagulanti o trattamenti particolari. Ma questa coppetta anti cellulite funziona davvero?

Coppetta anticellulite: come funziona?

Prima di tutto occorre applicare uno strato di olio da massaggio o un olio che preferite sulle zone desiderate colpite dagli inestetismi della cellulite, dopodiché non dovrete fare altro che schiacciare la coppetta di silicone e appoggiarla sulla parte di pelle interessata regolando l’intensità del massaggio a seconda della pressione che effettuerete sullo strumento. Ogni zona prevede un movimento specifico da eseguire: per i glutei per esempio dovrete applicare la coppetta al centro e procedere con movimenti circolari sempre più ampi in senso orario, per il quadricipite portare la coppetta vicino al ginocchio e salite verso la pancia, allo stesso modo anche per la parte posteriore della coscia, dal ginocchio al gluteo. Per la zona laterale, tra le parti più difficili e ostiche da trattare, partite dal ginocchio e salite verso l’anca con movimenti a zig zag, rilasciate e ricominciate dal ginocchio. Dovrete ripetere il massaggio per otto minuti per gamba, tre o quattro volte alla settimana.

Coppetta cellulite peggiora la situazione?

Sono tante le beauty lover ad utilizzare la coppetta anti cellulite, ma sono tante altre le persone esperte a sconsigliare questo tipo di trattamento sia nei centri estetici sia con il fai da te. Infatti, sembrerebbe essere, oltre che un trattamento inefficace, anche molto pericoloso. La coppetta dovrebbe essere utilizzata con criteri precisi, come riporta ad esempio la famosissima Estetista Cinica, perché bisogna usarla con cautela sui tessuti poco tonici e sulle fragilità capillari. Un utilizzo scorretto della coppetta potrebbe causare dei lividi ben evidente e risultare molto dannosa in caso di fragilità capillare.

Quindi, prima di procedere con l’acquisto di queste coppette anticellulite, sarebbe opportuno sentire il parere di uno specialista per combattere la cellulite una volta per tutte.

Parole di Chiara Ricchiuti