Come sgusciare le uova sode: ecco alcuni trucchi!

Una volta cotte, ci troviamo spesso a fare i conti con la difficoltà di sgusciare le uova sode: noi vi sveliamo alcuni metodi infallibili

Come sgusciare le uova sode

Foto Shutterstock | Raul Serrano

Una volta che abbiamo preparato delle uova sode perfette, ideali da gustare con un sostanzioso contorno di verdure al vapore, oppure tagliate a spicchi per arricchire un’insalatona, ci troviamo spesso a fare i conti con la difficoltà di sgusciarle. Ma esistono alcuni trucchi infallibili, da osservare sia nella scelta delle uova che in fase di cottura, per sgusciare le uova sode con facilità: vediamo quali sono!

Usa uova che non siano super fresche

Anche se può sembrare controintuitivo, le uova non freschissime molto più facili da sgusciare. Ovviamente, questo non significa che le uova devono essere vecchie, ma, quando le acquistate al supermercato, scegliete quelle in scadenza. In questo modo, non solo eviterete sprechi al supermercato, ma farete molto mena fatica a sgusciare le vostre uova sode.

Inizia con l’acqua bollente

Quante volte le nonne ci hanno raccomandato di mettere le uova in acqua fredda e di portarle poi a bollore. Eppure, noi abbiamo provato il metodo dell’acqua bollente e sembra quasi infallibile. Quindi, portate a ebollizione una pentola d’acqua, calate delicatamente le uova, magari con un mestolo forato, e fate bollire vigorosamente per 30 secondi. Riducete la fiamma, coprite con un coperchio e fate cuocere per altri 8 minuti.

Aggiungi subito acqua fredda

Una volta cotte, versate l’acqua bollente, lasciando le uova nella pentola. Agitate la pentola delicatamente avanti e indietro per rompere leggermente i gusci. A questo punto, aggiungete acqua fredda, con qualche cubetto di ghiaccio, e lasciate riposare le uova finché non si raffreddano abbastanza da poter essere prese. Ci vorranno circa 5 minuti se volete servire le uova calde, o 15 minuti per servirle fredde.

Sguscia le uova sotto l’acqua

Usando le mani, sgusciate le uova sotto l’acqua corrente, o in alternativa in una bacinella di acqua fredda. In questo modo, l’acqua riuscirà a infilarsi sotto la sottile pellicola che si attacca agli albumi e contribuirà a liberare il guscio.

Usa un cucchiaio

Un altro metodo ritenuto infallibile prevede l’utilizzo di un cucchiaio. Rompete l’estremità più piena dell’uovo e con le dita sgusciatela leggermente. Infilate un cucchiaio sotto il guscio in modo che la linea del cucchiaio segua la curva dell’uovo. Ruotate l’uovo, tenendo fermo il cucchiaio, per liberare il guscio. Per quanto efficace, ricordate che con questo metodo impiegherete più tempo: provatelo solo quando avete poche uova da sgusciare!

Parole di Linda Pedraglio