Come pulire i gioielli in oro, argento e bigiotteria

Come pulire i gioielli in oro, argento, bigiotteria, pietre preziose e altri metalli? Per donare loro la luminosità di un tempo, bastano alcuni piccoli accorgimenti.

Come pulire i gioielli

Foto Shuterstock | faferek

Come pulire i gioielli in oro, argento, bigiotteria, pietre preziose e altri metalli? I gioielli sono degli accessori amatissimi dalle donne, ma spesso si dimentica che necessitano di cure e pulizia per poter durare nel tempo. Possono diventare opachi o rovinarsi: quante volte, ad esempio, vi è capitato di voler pulire dei gioielli in argento anneriti o ossidati? Oro, argento, bigiotteria, pietre preziose, acciaio, brillanti, rame e chi più ne ha più ne metta, esistono bijoux di tutti i tipi da dover pulire. Sebbene possa sembrare difficile, è possibile ricorrere ad alcuni semplici consigli che consentono di lucidare i gioielli a dovere. Scopriamo come pulire i gioielli in casa con i metodi naturali.

Continua a leggere

I gioielli in oro

Pulizia dei gioielli in oro
Foto Shutterstock | Taiga

La pulizia dei gioielli in oro andrebbe eseguita ogni due mesi circa per mantenere questi ultimi in buono stato nel tempo. In vendita, esistono diversi prodotti indicati per pulire e lucidare i gioielli, ma spesso contengono sostanze chimiche dannose per l’ambiente oltre che per la nostra salute. Ricorrere a dei metodi naturali per la pulizia dei gioielli spesso può rivelarsi la scelta migliore. Come ottenere dei gioielli in oro brillanti, ad esempio? La prima cosa da fare è quella di eliminare i residui di polvere, utilizzando uno spazzolino dalle setole morbide per, poi, immergerli – per circa mezz’ora – in una tazza di aceto bianco mescolato a un cucchiaio di sale fino.

Continua a leggere

Come pulire i gioielli in argento

In argento
Foto Shutterstock | Yuliia Sulima

Se vi state domandando come pulire i gioielli in argento anneriti e ossidati, sappiate che è ottimo il dentifricio. Per pulire i gioielli con il dentifricio, vi dovrete aiutare con una spugna morbida da strofinare sui gioielli in questione per un paio di minuti; una volta fatto ciò, sciacquate sotto l’acqua corrente e asciugate con un panno morbido e asciutto.
In alternativa, potreste pulire i gioielli in argento con il bicarbonato, mettendoli in ammollo per una notte in una soluzione creata con 500 millilitri e una tazza di bicarbonato per, poi, asciugarli con un panno di cotone morbido.

Continua a leggere

E la bigiotteria?

Pulizia bigiotteria
Foto Shutterstock | faferek

Tutti ne abbiamo qualcuno… come pulire i gioielli di bigiotteria? In questo caso, le opzioni sono tre: potete pulirli immergendoli nella salsa di pomodoro, in acqua e sale o in una ciotola con alcool denaturato. In tutti i casi, i gioielli andranno sciacquati sotto l’acqua corrente, strofinando possibilmente con uno spazzolino dalle setole morbide e asciugandoli poi attentamente.
Un consiglio per evitare che la bigiotteria annerisca? Applicate dello smalto trasparente per unghie sopra di essi: questo formerà, infatti, una pellicola trasparente protettiva.

Come pulire i gioielli con pietre preziose

Diamanti e pietre preziose
Foto Shutterstock | MorganStudio

Per quanto riguarda la pulizia di gioielli con pietre preziose, anche in questo caso, le soluzioni possono essere la salsa di pomodoro o l’acqua e sale prima citate ma, ovviamente, occorrerà prestare attenzione al metallo di cui sono composti i bijoux.

Continua a leggere

Continua a leggere

Quali metodi per pulire i gioielli con brillanti e diamanti? Fate bollire 500 millilitri di acqua, a cui aggiungere – una volta spento il fuoco – due cucchiai di sapone di Marsiglia a scaglie e cinque gocce di ammoniaca, girando bene per far sciogliere il tutto. Una volta fatto questo, immergete i gioielli nella soluzione, pulendo con uno spazzolino dalle setole morbide. Sciacquate con acqua tiepida e asciugate.

Come pulire i gioielli in acciaio, rame e ottone

Gioielli di rame
Foto Shutterstock | Dinaya Andari

Infine, come pulire i gioielli in acciaio, rame e ottone? Nel caso dell’acciaio, imbevete un panno in una soluzione creata con acqua e aceto da strofinare sull’oggetto da pulire e far tornare lucente; se si tratta di rame o ottone, invece, potete ricorrere ad una soluzione fatta di acqua e qualche cucchiaino di succo di limone. Mai utilizzare acqua e limone con le pietre preziose.

Parole di Elena Arrisico

Da non perdere