Colori pantone 2021: annunciate le due tonalità del prossimo anno

In vent'anni è la seconda volta che vengono indicati ben due colori: una una metafora dei tempi incerti che stiamo attraversando

pantone 2021

Foto Instagram | @pantone

A partire dall’anno 2000, il Pantone Color Institute, autorità mondiale nell’universo cromatico, elegge un colore che rappresenterà l’anno successivo, contaminando diversi settori: dalla moda al design, dal disegno industriale al graphic design. Dopo un anno così particolare e unico nella storia del XXI secolo, sono ben due i colori scelti a rappresentare il 2021: Ultimate Gray e Illuminating.

Saranno due i colori del 2021

In ventuno anni dall’istituzione del “Pantone dell’anno”, è la seconda volta che vengono annunciati due colori: una scelta che non rappresenta indecisione, bensì una metafora dei tempi incerti che stiamo attraversando. L’ultimo grigio prima di un giallo luminoso, quello che, in altre parole, potremmo definire la luce in fondo al tunnel.

Una metafora di quello che ci attende

Dopo Living Coral nel 2019 e Classic Blue nel 2020, la scelta è ricaduta su un abbinamento di colori che nessuno si aspettava, grigio e giallo: un messaggio di speranza per l’anno a venire, senza per questo dimenticare le ombre di una pandemia che ancora non sappiamo quanto ci terrà sotto scacco.

Infatti, per la prima volta nella storia del Pantone Color Institute, viene scelto un grigio, mentre si tratta della seconda volta per il giallo: entrambe le tonalità sono state aggiunte alla gamma dei colori Pantone all’inizio di quest’anno, insieme a Period Red.

Due colori complementari

La prima volta in cui furono scelti due colori era il 2015, quando il Pantone Color Institute indicò come tonalità dell’anno il Rose Quartz e il Serenity, ovvero rosa e blu. Quell’anno, le due tonalità avrebbero dovuto fondersi l’una nell’altra, riflettendo il riconoscimento della fluidità di genere e del progresso sociale. Quest’anno, invece, le due tonalità sono pensate per stare da sole, come toni complementari, sostenendosi a vicenda.

La scelta di due colori indipendenti è la riprova che, combinando tra loro elementi differenti, si può esprimere un messaggio di forza e speranza stabile nel tempo e confortante insieme, trasmettendo l’idea che il tutto non riguarda un singolo colore o una sola persona, ma abbraccia una molteplicità“, spiega Leatrice Eiseman, Executive Director del Pantone Color Institute.

“Pantone dell’anno”, la storia dal 2000

Quando si tratta di ripercorrere a ritroso i colori degli anni passati, sono in tanti a ricordare Greenery, Living Coral e Classic Blue, ma quanti conoscono l’origine di questa istituzione. Tutto nasce agli inizi del Duemila, quando l’azienda statunitense Pantone Inc., nota in tutto il mondo per aver inventato negli anni Cinquanta la famosa mazzetta dei colori, decide di eleggere il “Colore dell’anno”, che sarà protagonista per l’anno successivo. L’iniziativa riscuote grande successo e negli anni raggiunge una fama internazionale, travalicando i confini e affermandosi come autorità del colore.