Colesterolo, la dieta senza carne

La dieta fornisce circa 1.250 calorie al giorno e va seguita per 2 settimane. Il suo scopo è eliminare le tossine legate a un eccessivo consumo di carne. Nella colazione, in una dieta del genere si deve alternare latte parzialmente scremato, allo yogurt abbinati con cereali oppure con qualche fetta biscottata integrale.

Purtroppo possiamo essere magrissimi avere il colesterolo alle stelle. Faccio parte di quella categoria di persone e vi devo dire la verità: sono preoccupata. Non so come combatterlo, perché non peso molto e non sono incentivata a mettermi a dieta. Oggi però ho letto questo regime alimentare senza carne per combattere il colesterolo. Non è una dieta vegetariana, è solo un consiglio: eliminate le proteine animali per una o due settimane affinché il livello di colesterolo si abbassi. Lo so che è un sacrificio (non ditelo a me), ma non dobbiamo permettere a questo valore di rovinarci la salute.
Possiamo definire questo regime semi-vegetariano perché se si rinuncia alla carne, la quotidiana quota di proteine necessarie per sostenere e riparare i tessuti viene fornita dal pesce, latticini, legumi e uova. La dieta fornisce circa 1.250 calorie al giorno e va seguita per 2 settimane. Il suo scopo è eliminare le tossine legate a un eccessivo consumo di carne. Nella colazione, in una dieta del genere si deve alternare latte parzialmente scremato, allo yogurt abbinati con cereali oppure con qualche fetta biscottata integrale.
 
Per pranzo: riso integrale, zuppa di farro, passato di verdure, o fettuccine con verdure grigliate a pranzo a cui alternare un latticino. A cena l’ideale è del pesce come l’orata o il merluzzo, dei fiocchi di latte oppure sempre ortaggi o verdure grigliati o lessati da associare al secondo leggero.

Parole di Valentina Morosini

Da non perdere
Potrebbe interessarti anche