Bari, muore a soli 8 mesi per setticemia. Il disperato appello della mamma “In terapia intensiva ci sono solo 4 posti: troppo pochi!”

La mamma di Anita, scomparsa a 8 mesi a causa di una setticemia, ha deciso di non stare più zitta e ha lanciato un appello affinché venga migliorata la struttura ospedaliera dedicata ai bambini.

Pubblicato da Redazione Mercoledì 20 giugno 2018

Bari, muore a soli 8 mesi per setticemia. Il disperato appello della mamma “In terapia intensiva ci sono solo 4 posti: troppo pochi!”
Pixabay

Bari, una neonata di soli 8 mesi è morta all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII a causa della setticemia. E proprio da questo nasce l’annuncio disperato della madre che ha dichiarato a gran voce: “ci sono solo 4 posti per la terapia intensiva di cardiochirurgia” riferendosi al reparto Pediatrico dell’istituto.

A lanciare l’appello è la mamma di Anita, una bimba affetta da sindrome di down e una cardiopatia diagnosticata già in gravidanza a seguito di un parto gemellare. La piccola, che stava attendendo un intervento al cuore rimandato per ben tre volte a cuasa di emergene interne al reparto è morta a maggio.

Anita, infatti, si era ammalata di bronchiolite e, nonostante una operazione, è deceduta per le conseguenze della setticemia: “Nel 2018 viviamo nella tecnologia avanzata, come mai nella terapia intensiva ci sono solo quattro posti letto?” si chiede la mamma di Anita.