Avola, 12enne disabile violentata: arrestato un vicino di casa

La denuncia dei genitori della minore ha permesso l'apertura delle indagini, culminate nell'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare a carico di un 40enne.

Un 40enne di Avola (Siracusa) è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale su minore. Avrebbe abusato di una bambina di 12 anni, vicina di casa, affetta da una grave disabilità mentale. A far scattare la segnalazione è stato il racconto della piccola.

Arrestato un vicino di casa 40enne

Le indagini dei carabinieri, culminate nell’arresto di un 40enne di Avola, sono scattate in seguito alla denuncia dei genitori della 12enne.

Avrebbero raccolto le rivelazioni della bambina, affetta da un severo ritardo mentale, mettendo in moto la macchina investigativa sulla vicenda.

I fatti risalirebbero al 2018, quando l’uomo, vicino di casa della famiglia della minore, avrebbe abusato sessualmente di lei.

L’indagato sarebbe riuscito a introdursi nell’appartamento e avrebbe violentato la 12enne. A supportare l’accusa le tracce biologiche del 40enne, individuate su alcuni indumenti della piccola dai Ris di Messina.

LEGGI ANCHE: Telefono Azzurro: dossier sul dramma della pedofilia

Parole di Giovanna Tedde

Giornalista pubblicista, mi occupo da anni di contenuti web in salsa multicolor: dalla cronaca nera a quella rosa, passando per approfondimenti sull'attualità e una sana dose di buona cucina…