Armocromia: le 4 stagioni e i 16 sottogruppi

L'armocromia è l'analisi del colore che permette di individuare, per ciascuna di noi, la palette di tonalità più adatta al nostro incarnato. Scopriamo tutti i segreti di questa tecnica di bellezza che sta spopolando sul web per essere sempre al top!

32
Miriam Leone

Sicuramente ne avrete sentito parlare, visto che negli ultimi anni sta impazzando su internet ed è seguitissima da star di Instagram e celebrità famose: l’armocromia è una nuova tecnica di bellezza che permette a ciascuna di noi di individuare quali sono i colori perfetti da indossare per brillare come una star.

Continua a leggere

Leggi anche: armocromia e make-up

Si tratta di una disciplina non facile, tutt’altro che intuitiva come potremmo pensare. Ma possiamo imparare i trucchi di base per non sbagliare mai più un abbinamento ed essere sempre perfette.

Continua a leggere

Armocromia, cos’è?

Partiamo dall’inizio: l’armocromia è una vera e propria disciplina che richiede uno studio piuttosto complesso della nostra persona. Ci sono molte figure in tutta Italia che possono aiutarci a capire quale sia la nostra stagione, così da individuare la palette di colori perfetta per noi. Ma prima di tutto è importante capire di che cosa stiamo parlando. Secondo questa tecnica, ciascuna donna può essere ricondotta ad una delle quattro stagioni – primavera, estate, autunno e inverno – sulla base di particolari caratteristiche quali il colore dei capelli, la tonalità della pelle e altri dettagli simili.

Continua a leggere

E con i capelli? C’è armocromia e capelli

Le stagioni in questo caso non hanno nulla a che fare con il clima e con il tipo di vestiti da indossare, bensì è una metafora per indicare i colori che ciascuna donna dovrebbe prediligere. In natura, infatti, ognuno di questi quattro periodi dell’anno è caratterizzato da una palette di tonalità facilmente individuabile (pensate ad esempio ai classici colori autunnali, il cui termine racchiude un’infinità di sfumature).

Continua a leggere

Continua a leggere

Per trovare i colori giusti che risalteranno la nostra bellezza, dobbiamo capire a quale stagione apparteniamo. Non è così facile come sembra: avere capelli mori, ad esempio, non è garanzia di essere una donna della categoria autunno. E non pensate che sia finita qui, visto che per ogni stagione ci sono ben 4 sottogruppi. Ciò porta il totale a 16 categorie, rendendo sempre più difficile il compito di trovare le nostre nuance perfette. Per questo motivo, come dicevamo poco sopra, ci sono consulenti d’immagine esperti in colore che possono darci tutte le indicazioni necessarie. Se preferite il fai-da-te, online potete trovare numerosi test sull’armocromia, così da poter avere un’idea della vostra categoria d’appartenenza.

Quali sono i colori giusti da tenere nell’armadio? Scoprilo!

Cosa ci permette di fare il test sull’armocromia? Quando abbiamo individuato la nostra palette di colori, possiamo sbizzarrirci nella scelta di abiti, accessori e make up adatti al nostro incarnato. Questa tecnica è molto utile per non sbagliare gli abbinamenti e per evitare di indossare un colore che proprio non risalta sulla nostra pelle – un errore che, ahimè, capita abbastanza di frequente. Ecco perché moltissime star si affidano all’armocromia, che sta diventando sempre più diffusa anche tra le influencer.

Continua a leggere

Continua a leggere

Le 4 stagioni e i 16 sottogruppi

View this post on Instagram

#analisidelcolore #conoscilatuapalette#armocromia

A post shared by Carola (@carola.imageconsultant) on

Continua a leggere

Continua a leggere

La prima suddivisione effettuata dall’armocromia si basa su quattro categorie, individuate nelle quattro stagioni dell’anno. Per capire in quale di queste rientriamo, dobbiamo basarci su alcuni elementi chiave quali la tonalità della nostra pelle, il colore dei capelli e degli occhi, la facilità con cui ci abbronziamo, la presenza o meno di efelidi e altri dettagli di questo genere.

Primavera

Le donne appartenenti alla primavera hanno tendenzialmente una pelle piuttosto chiara, declinata nelle tonalità dell’avorio, del beige dorato o del pesca. È possibile che abbiano delle lentiggini, e tendono ad abbronzarsi facilmente. I capelli vanno dal biondo chiaro al castano o al rosso, con sottotoni dorati. Gli occhi, invece, possono essere verdi, azzurri o marroni, sempre caratterizzati da tonalità calde e brillanti. La primavera si suddivide in quattro ulteriori sottocategorie: assoluta (o pura), brillante, chiara e soft chiara.

Estate

L’estate si contraddistingue invece per le tonalità lunari. Le donne che appartengono a questa categoria hanno una carnagione chiarissima, con un sottotono rosato e freddo – al sole, si scottano facilmente. I capelli sono prevalentemente biondi o castano chiaro, con riflessi color cenere. Gli occhi, invece, sono solitamente molto chiari: azzurri, grigi, verdi o nocciola. Le quattro categorie in cui si suddivide questa stagione sono: assoluta (o pura), chiara, soft chiara e soft scura.

Continua a leggere

Autunno

Chi appartiene all’autunno ha dei colori caldi e tendenti allo scuro. La pelle è color olivastro con tonalità pesca, e un dettaglio da notare è che le vene nella parte interna del braccio sono solitamente verdastre. Le donne autunno hanno poi i capelli castani, biondo scuro o rossi, sempre con sottotoni dorati o ramati. Gli occhi possono essere verdi o castani, con riflessi scuri e ambrati. In questo caso, le sottocategorie sono: assoluto (o puro), profondo, soft chiaro e soft scuro.

Inverno

Infine, le donne inverno sono quelle che hanno tonalità molto contrastanti tra pelle, capelli e occhi. L’incarnato è prevalentemente color ebano, beige, oliva o avorio, con sottotono rosato e vene della parte interna del braccio tendenti al bluastro. I capelli sono scuri, in particolare neri o marroni, con sottotono cenere, ma vi rientrano anche le donne che hanno i capelli color biondo platino o altre tonalità fredde. Gli occhi sono solitamente marroni o neri, ma possono essere anche blu o verdi, in netto contrasto con i capelli. L’inverno viene generalmente suddiviso in: assoluto (o puro), profondo, profondo soft e brillante.

Armocromia: come scegliere il colore dei capelli

Sappiamo bene come il colore dei capelli sia fondamentale per il look: d’altronde, un make up perfetto e un abito altrettanto meraviglioso possono essere rovinati proprio da un’acconciatura sbagliata. In via generale, il nostro colore naturale è quello più adeguato alle altre caratteristiche fisiche che ci contraddistinguono, anche se questo criterio non è sempre vero in assoluto. Tuttavia, se abbiamo voglia di cambiare possiamo farlo senza problemi, seguendo le regole dell’armocromia.

Una volta individuata la nostra stagione di appartenenza, possiamo capire quali sono le tonalità di colore che si addicono meglio alla nostra persona. Qui potrete trovare i nostri consigli per scegliere i colori perfetti per ciascuna donna.

Armocromia: come scegliere il colore del make up

Quando si tratta di passare alla fase trucco, bisogna prestare particolare attenzione. Ci sono tonalità infatti che non solo non mettono assolutamente in risalto la nostra bellezza, ma possono addirittura mortificarla. Inoltre, in questo caso è bene non sbagliare con gli abbinamenti tra colori utilizzati sul nostro volto. Capire a quale stagione apparteniamo è fondamentale per individuare un’intera palette di colori tra i quali possiamo scegliere liberamente, potendo contare su un risultato finale da urlo. Volete scoprire tutti i segreti per trovare le vostre nuance perfette? Non dovete far altro che leggere la nostra guida sull’armocromia per il make up.

Come scegliere il colore degli abiti e degli accessori più adatti a noi

View this post on Instagram

Here are the correct answers 🙂 Our charming actress is a representative of a warm color type – AUTUMN. This type of appearance looks harmonious in warm shades. It is these sunny shades that are able to fully reveal the unique beauty of autumn beauties. In cold shades, their beauty is lost (SLIDE № 1, 3, 4 and 5). Despite its popularity, black color (especially next to the face) does not suit many people (SLIDE № 2). SLIDE № 4 caused the biggest difficulty. This slide shows the actress in cold (1) and warm (2) shades of pink. Both photos were intensively processed to create “perfect skin”, so your task was not easy. However, I would like to draw your attention again to the photo in cold pink (1), do you recognize the actress? Is not her personality lost? SLIDE № 6: with age the individual color type does not change from warm to cold and vice versa. The warmth of appearance is also not affected by suntanning and hair coloring. For those who wish, I will gladly help to define you color type and create the individual color palette 🙂 Online consultation is possible. / Версия на русском языке в комментарии. / #quiz #colortypes #colortypequiz #stylequiz #juliaroberts #джулияробертс #fashionista #fashionblogger #personalstylist #stylistonline #styleblogger #onlinestylist #colortypeautumn #стилист #fashioninspo #colorquiz #coloranalysis #цветотип #цветотипосень #викторина #опрос #стильнаявикторина #цветотипвикторина #цветотипопрос #styleblog #colouranalysis #colourtypes

A post shared by Ekaterina Cichosz (@ekacistyle) on

Infine, arriva il momento di aprire l’armadio. C’è chi, per non sbagliare, punta sempre sul nero, un colore elegante e intramontabile. Ma non sempre è la scelta giusta: ci sono decine di tonalità tra le quali optare, purché si faccia attenzione alle regole dell’armocromia. Anche in questo caso, ad ogni stagione c’è una palette di colori che possono veramente renderci giustizia.

Parole di Giulia Sbaffi

Da non perdere