Gravidanza o sindrome premestruale?

da , il

    Quante volte ci è capitato di passare quei 2/3 giorni con il dubbio amletico del sono incinta o mi stanno venendo le mestruazioni? Da qualsiasi parte una si metta la sensazione di angoscia di certo non diminuisce, se si sta cercando di avere una bambino e poi le mestruazioni, anche se in ritardo, arrivano è una delusione profonda, se invece è al contrario è pure peggio! Vediamo qualche consiglio per riconoscere i sintomi dell’una e dell’altra.

    Noi donne siamo esserini complicati e questo è chiaro e palese già dai primi anni di vita, e il fatto di vivere spesso con il dubbio dell’essere incinta è una cosa un pò fastidiosa, anche se si sta attenti e si prendono le dovute precauzioni, quando le mestruazioni non arrivano il primo pensiero è quello!

    La sindrome premestruale è quel periodo di tempo, più o meno lungo, che anticipa l’arrivo delle mestruazioni, noi donne ne siamo colpite un pò tutte, c’è chi diventa una iena inferocita e chi ha dolorini dappertutto ma in qualche modo nessuno è immune! Tutti i sintomi che vedremo in seguito sono dovuti ai cambiamenti ormonali che si hanno nel nostro corpo, che poi vengono influenzati da tanti altri fattori come le stagioni, lo stress, un malessere preesistente ecc

    • Aggressività, irritabilità
    • Cambiamenti repentini d’umore
    • Crisi di pianto, malinconia, depressione
    • Scarsa concentrazione

    Fisici

    • Stanchezza
    • Gonfiore addominale
    • Mal di schiena
    • Dolori addominali
    • Ritenzione idrica
    • Nausea
    • Aumento di peso
    • Mal di testa
    • Dolore al seno
    • Dolori alle articolazioni
    • Acne
    • Stitichezza o diarrea
    • Perdite fluide color latte

    Per quanto riguarda la prima gravidanza i sintomi sono abbastanza simili, di solito i primi disturbi veri e propri si hanno nel secondo-terzo mese di gravidanza ma c’è chi li avverte anche dopo 15-20 giorni dal concepimento e sono ovviamente dovuti al nostro corpo che reagisce all’impianto dell’embrione.

    Di solito l’iter normale dei distrurbi segue questo schema:

    • Dolore al seno a 1-2 settimane dopo il concepimento
    • Stanchezza a 1-6 settimane dopo il concepimento
    • Sensibilità agli odori e la nausea a 2-8 settimane dopo il concepimento

    Vediamo anche per la gravidanza i vari sintomi, leggendo capirete subito che a volte, senza un apposito test, è impossibile distinguerli da quelli della sindrome premestruale.

    Sintomi della gravidanza:

    Psicologici

    • Cambiamenti d’umore
    • Crisi di pianto, malinconia, depressione
    • Scarsa concentrazione

    Fisici

    • Mal di testa, vertigini
    • Seno gonfio e dolorante, con capezzoli sensibili e vene delle mammelle più evidenti. Areola mammaria piu’ scura e piccoli rilievi in superficie, chiamati tubercoli di Montgomery. A volte prurito al seno.
    • Stanchezza, sonnolenza
    • Aumento di sensibilità verso gli odori
    • Perdite acquose più o meno bianche
    • Dolori addominali, gonfiore
    • Mal di schiena
    • Nausea
    • Stitichezza
    • Poco appetito
    • Difficoltà di digestione
    • Amenorrea, assenza di mestruazioni
    • Frequenza a urinare piu’ spesso
    • Aumento della temperatura (vicino ai 37° C)

    Se siete assalite dai dubbi e il ritardo supera i 5/6 giorni vi consiglio di fare il test di gravidanza, chiedete consiglio in farmacia per scegliere quello con la sensibilità più alta. In pratica deve essere più sensibile possibile all’ormone Hcg.

    Se state leggendo o siete capitate quì magari è perchè state vivendo il famoso dubbio amletico, ricordatevi che più state tranquille più è probabile che arrivino le mestruazioni. Qualunque sia il vostro desiderio, che vogliate le mestruazioni o un bebè, spero che si realizzi… :-)

    Foto da:

    media.rd.com gifts-unusual.com conceiveonline.com www.thebeautyonline.com

    Dolcetto o scherzetto?