In Africa il matrimonio tra donne è una pratica diffusa

In alcuni paesi africani la prassi di sposarsi fra donne è assolutamente normale, specialmente in Kenya e Tanzania. In realtà si tratta di unioni che non hanno a che vedere con l’omosessualità, il loro scopo è pratico, ovvero proteggere l’eredità. In questi paesi capita spesso che le vedove perdano tutti i beni materiali se i famigliari del defunto decidono di sbarazzarsene, buttandole fuori di casa. In questi casi la tradizione prevede che i beni possano passare solo a un erede maschio e se la vedova non ha figli, vengono ereditati dalla famiglia del defunto. Per ovviare a questa ingiustizia, le donne senza figli possono sposare un’altra donna che può rimanere incinta. La vedova può risposarsi più volte finché una delle mogli non partorisce un maschio cui affidare l’eredità. In alcuni casi queste madri si amano fra di loro.