Come preparare un risotto perfetto: consigli ed errori da evitare

Come preparare un risotto perfetto: consigli ed errori da evitare

Come preparare un risotto perfetto: consigli ed errori da evitare

consigli risotto

Oggi vi sveleremo come preparare un risotto perfetto con consigli ed errori da evitare. Il risotto è un piatto tipico della cucina italiana molto diffuso in tutto il mondo. È un piatto semplice da preparare e potete adattarlo tanto ad una serata chic che per una cena di famiglia. La caratteristica del piatto è il rilascio dell’amido da parte del riso che forma una sorta di gelatina che lega tutti i chicchi. Per creare un risotto ad hoc dovete seguire dei semplici passi: tostare il riso insieme ad una sostanza grassa, cuocere a fuoco lento e aggiungere brodo. Ciascuno di questi passaggi deve essere eseguito correttamente. Per quanto riguarda gli altri ingredienti, qui potete scatenare la fantasia e realizzare il primo piatto che più vi piace. Foto di entringita

Scegliere il riso giusto
riso carnaroli
Ogni tipo di riso è adatto ad un piatto specifico. Per preparare il risotto va assolutamente vietato il riso Parboiled i cui chicchi rimarranno staccati. Vi consigliamo di usare il Carnaroli che è adatto a questa cottura. In ogni caso scegliete un riso italiano e di buona qualità per un risotto da leccarsi i baffi. Foto di Javier Lastras

Tostare il riso
tostare risotto
La tostatura del riso spesso spaventa. È un passaggio breve ma fondamentale perché scalda il riso e ne apre i pori. Il tempo ideale per la tostatura è tra 40 secondi e un minuto. Aggiungete sale e pepe per insaporire e se il vostro piatto lo richiede, ad esempio per un risotto ai funghi o con carciofi, sfumate con del vino. Foto di Wei-Duan Woo

Aggiungere il brodo
aggiungere brodo
In base al tipo di risotto potrete scegliere un brodo vegetale, di carne o di pesce. La cosa importante sono i tempi e la quantità di brodo da aggiungere. Il riso va bagnato solo quando lo richiede quindi aggiungete uno o due mestoli di brodo quando diventa troppo asciutto. Non aggiungetene troppo o troppo poco. Foto di herry Lawford

Mescolare
mescolare risotto
Mescolare il risotto è quasi un’arte. Il risotto va mescolato dall’inizio alla fine della cottura perché rilascia meglio l’amido, aumentando la cremosità del piatto. Tuttavia dovete mescolare con delicatezza e non come quando mescolate la pasta o sbattete le uova perché rischiate di ottenere l’effetto opposto. Foto di Herry Lawford

Mantecare
mantecare risotto
Mantecare è forse uno dei passaggi più importante. Una volta terminata la cottura lasciate il riso sul fornello spento per 30 secondi e poi aggiungete pezzetti di burro presi dal frigorifero e del formaggio. In questo modo creerete un primo piatto cremoso e compatto al punto giusto. Non mantecate il risotto sul fuoco acceso. Foto di Antony Jauneaud

Parole di Carmela Giglio

Carmela Giglio è stata una collaboratrice di Pourfemme dal 2013 al 2017, occupandosi principalmente di cucina e ricette.

© 2005-2022 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Pourfemme è supplemento a DesignMag, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Roma n° 63 del 4 maggio 2022.