Risotto alle viole

  • facile
  • 30 minuti
  • 4 Persone
  • 377/porzione

Risotto alle viole  
Il risotto alle viole è un primo piatto facilissimo e raffinato, è carino e chic, perfetto da preparare per un’occasione speciale in cui volete stupire tutti con un piatto particolare e sfizioso, ma anche molto elegante. La ricetta per il risotto alle viole è veramente facile, l’unica cosa a cui dovete fare attenzione è trovare le viole non trattate, dovete raccoglierle in campagna (se attorno non c’è sporcizia) oppure se le trovate nel vostro giardinetto sarebbe ancora meglio. Provate questa ricetta, è perfetta anche in occasione della festa della mamma.

Ingredienti

  • Riso Carnaroli 350 gr
  • Viole non trattate 1 mazzetto
  • Panna 50 ml
  • Brodo vegetale 1,2 litri
  • Vino bianco del tipo Prosecco 70 ml
  • Burro 30 gr
  • Scalogno 1
  • Sale qb
  • Pepe bianco qb

Preparazione

  1. Pulite lo scalogno, affettatelo e stufatelo in una casseruola con il burro fuso, aggiungete il riso e tostatelo per 2 minuti senza aggiungere niente, bagnate con il vino bianco e fatelo evaporare.

  2. Aggiungete il brodo poco per volta man mano che viene assorbito fino a portare il riso a cottura, aggiustate di sale e pepe. Togliete il risotto dal fuoco e incorporate la panna, mescolate bene per amalgamarla uniformemente.

  3. Subito prima di impiattare mettete i petali di viole nel riso, mescolate pochissimo e servite. Decorate con una viola intera e servite.

Consigli

Se non trovate viole non trattate potete mettete 4 viole in ammollo con l’amuchina e ne mettete una in ogni piatto come decorazione.  
Foto da: dirtygirlgarden.com  

Parole di Serena Vasta

Da non perdere