Pomodori verdi in agrodolce

Pomdori verdi in agrodolce

  • facile
  • 1 ora
  • 6 Persone
  • n.d.

Pomdori verdi in agrodolce

Questa ricetta vi mostrerà come realizzare i pomodori verdi in agrodolce. I pomodori sono degli ortaggi tipici del Mediterraneo; anche se prediligono la stagione estiva per la crescita e la maturazione, in realtà oggi sono disponibili sempre, soprattutto nei centri più grandi. Sono delle verdure molto versatili dal momento che possono essere inseriti in ricette per primi e secondi piatti; in realtà sono molto utilizzati soprattutto come contorno. I pomodori verdi in agrodolce hanno un sapore molto particolare e sono ottimi sia da soli come antipasto sia come contorno da accompagnare a carni rosse e bianche.

Ingredienti

  • Pomodori 1,5 kg
  • Aceto di vino bianco 500 ml
  • Vino bianco 500 ml
  • Zucchero 100 gr
  • Sale 100 gr
  • Olio evo 200 ml
  • Pepe in grani q.b.

Preparazione

  1. Per prima cosa lavate e tagliate i pomodori verdi. A questo punto in una pentola mettete l’aceto di vino bianco, il vino bianco, olio, sale, zucchero e il pepe in grani. Aspettate che il vostro composto arrivi ad ebollizione e versate all'interno i pomodori tagliati. Aspettate che ancora una volta tutto bolla e poi spegnete il gas.

  2. Mentre fate questa operazione, sterilizzate dei vasetti di vetro. Appena tutto è pronto, versate i pomodori nei vasetti di vetro e chiudete con tappo ermetico. A differenza delle altre conserve i pomodori in agrodolce possono essere mangiati fin da subito, non appena il tutto si fredda. Ogni vasetto ha una durata di circa 2/3 mesi. Foto di Richard Leeming

Consigli

I pomodori in agrodolce possono essere insaporiti da varie erbe aromatiche a seconda dei vostri gusti: molto gustosa è l’aggiunta di timo oppure di maggiorana. Potete anche servirli come antipasto, magari con qualche decorazione elegante fatta con salse particolari.

Parole di Carmela Giglio

Da non perdere