Gnocchi ai funghi porcini

gnocchi ai funghi

  • facile
  • 50 minuti
  • 4 Persone
  • n.d.

gnocchi ai funghi

Oggi vi mostreremo come realizzare la ricetta degli gnocchi ai funghi porcini. Questo è un primo piatto adatto al pranzo della domenica ma molto facile da realizzare. È tipico della stagione autunnale-invernale poiché i funghi sono proprio di questo periodo per questo potete comprarli secchi o freschi. Ovviamente potete prepararlo in tutti i periodi dell’anno con quelli surgelati. Oltre ai funghi porcini potete anche decidere di usare un mix di funghi differenti o arricchire questa ricetta con qualche prodotto di carne come speck o salsiccia. Sicuramente andrà a ruba e se dovesse avanzare non disperatevi; infatti è ottimo anche scaldato in padella in giorno successivo.

Ingredienti

  • Gnocchi di patate 800 gr
  • Funghi porcini 300 gr
  • Aglio 1 spicchio
  • Pomodorini 5-6
  • Timo
  • Olio e.v.o q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Parmigiano q.b.

Preparazione

  1. Per prima cosa dedicatevi alla preparazione del sugo ai funghi porcini. Vi consigliamo di usare quelli freschi se siete in autunno. Pulite, lavate e tagliate a metà i funghi. Scaldate in una padella olio e aglio, mettete i funghi e iniziate a far rosolare; aggiungete i pomodorini ed insaporite con sale, pepe e timo. Per gli gnocchi, invece, potete prepararli in casa o acquistarli freschi al pastificio.

  2. Mettete l’acqua a bollire; raggiunto il bollore, calate gli gnocchi. Quando sono pronti, questi salgono a galla. Scolateli con una schiumarola e versateli nella padella con i funghi e i pomodorini. Amalgamateli per bene e se notate che il sugo sia troppo secco aggiungete acqua di cottura. Infine mettete il parmigiano. Serviteli con un’altra manciata di formaggio e del timo fresco. Foto di Katrin Gilger

Consigli

Oltre a questa versione con i pomodorini, esiste una versione completamente bianca fatta con la besciamella e una light fatta solo a base di funghi. Per un piatto unico, potete anche aggiungere dei tocchettini di salsiccia o speck.

Parole di Carmela Giglio

Da non perdere