Ciambella di riso

  • facile
  • 1 ora e 15 minuti
  • 4 Persone
  • n.d.

Per il pranzo o la cena potete preparare la ricetta della ciambella di riso o una delle sue tantissime varianti. Questo gustoso primo piatto è davvero semplicissimo da realizzare e potete personalizzarlo a seconda dei gusti. Con un po’ di fantasia, infatti, potete preparare tantissime varianti a base di pesce, carne, verdure, ortaggi oppure utilizzando altri ingredienti a scelta. In ogni caso, il risultato finale sarà sicuramente apprezzato!

Ingredienti

  • Riso 300 gr
  • Prosciutto cotto 200 gr
  • Mozzarella 200 gr
  • Burro 50 gr
  • Cipolla metà
  • Piselli surgelati 250 gr
  • Emmental 100 gr
  • Brodo vegetale 1 litro e mezzo
  • Acqua 1 mestolo
  • Sale e pepe (q.b.)

Preparazione

  1. Fate fondere il burro insieme a mezza cipolla a fiamma dolce e, quando sarà diventata trasparente, unite i piselli surgelati. Mescolate gli ingredienti aggiungendo un mestolo d’acqua e tagliate il prosciutto cotto a cubetti. Proseguite la cottura e verso la fine unite il prosciutto, un po’ di pepe e un pizzico di sale.

  2. Nel frattempo, tagliate l’emmental e la mozzarella a cubetti e lessate il riso nel brodo vegetale scolandolo al dente. Aggiungete al riso i formaggi e amalgamate bene gli ingredienti.

  3. A questo punto, imburrate accuratamente uno stampo a ciambella e riempitelo con il risotto. Infornate il tutto in forno già caldo a 180° per circa 10 minuti. Infine, estraete lo stampo dall’elettrodomestico, sformate la ciambella di riso su di un piatto da portata e versate il composto di piselli e prosciutto al centro.

Consigli

Potete anche servire la ciambella di riso avvolgendola con delle fette di prosciutto cotto. In questo caso, amalgamate al riso i formaggi e i piselli surgelati. Infine, prima di riempire lo stampo con il riso foderatelo con le fette di prosciutto.

Varianti

La ciambella di riso può essere realizzata in tantissime varianti a base di carne, di pesce o con sole verdure. La ricetta, infatti, è facilmente personalizzabile e con un po’ di fantastia potrete realizzare diverse versioni da proporre sia a pranzo che a cena.

Parole di Carmela Giglio