Cachi sott'olio

cachi sott olio

  • facile
  • 1 ora e 30 minuti
  • 4 Persone
  • n.d.

Conoscete la ricetta dai cachi sott’olio? Se la risposta è no allora preparate i vasetti: oggi scopriremo come prepararli! Le origini dei cachi si perdono nella notte dei tempi, già conosciuti e coltivati più di 2000 anni fa in terra cinese, il loro nome vuol dire letteralmente “grano di Zeus” proprio per il colore e l’abbondanza con la quale crescono. Non solo: in cucina questi frutti si prestano a essere utilizzati in svariate modalità. Ai fornelli, è tempo dei cachi sott’olio!

Ingredienti

  • Cachi 2kg
  • Aceto 1l
  • Vino bianco 1l
  • Olio qb
  • Sale qb
  • Aglio qb
  • Origano qb

Preparazione

Come fare i cachi sott’olio al meglio? Scegliendo dei frutti duri e non ancora maturi. Sono facili da riconoscere perché si contraddistinguono dal color giallo e non dal classico arancione.

Conservazione

Per conservare i cachi sott’olio basterà riporli in un luogo fresco e asciutto. Nessuna fonte di calore e luce dovrà disturbare i vostri vasetti. Una volta aperti, consumateli nel giro di quattro giorni al massimo.

Varianti

Volendo si può scegliere anche di preparare dei cachi acerbi sott’olio. Il procedimento è il medesimo, cambia solo la materia prima: anziché di color giallo, i cachi dovranno essere acerbi e quindi di colore verde. Un’altra variante è quella dei cachi sott’olio in agrodolce. Come fare? Aggiungendo 100gr di zucchero semolato assieme a vino e aceto per poi cuocervi i cachi per 5 minuti. Procedete seguendo i medesimi passaggi sopra riportati.

Parole di Eleonora Russillo