Valle d’Aosta: weekend al Parco Botanico Paradisia

Fino al 7 settembre rimarrà aperto al pubblico il Parco Botanico Paradisia, in Valle d'Aosta. Fa parte del Parco nazionale del Gran Paradiso e ospita migliaia di pinate e fiori tipici della montagne, non solo italiane, ma anche europee, asiatiche e americane

giardino botanico

 
Amate la montagna e la sua meravigliosa flora? Allora potete visitare un bellissimo parco botanico che si trova in Valle d’Aosta e che ha riaperto al pubblico ieri e chiuderà il prossimo 7 settembre. E’ il Parco Botanico Alpino Paradisia, che si trova a Valnontey, Cogne.
 
Il Parco si chiama Paradisia in onore del più regale dei fiori: il giglio di montagna (Paradisea Liliastrum); Paradisia fa parte del Parco Nazionale del Gran Paradiso e ospita mille specie di piante e fiori non solo delle Alpi e degli Appennini, ma anche provenienti dalle catene montuose europee, americane e asiatiche.
 
Oltre al Paradisea Liliastrum, al Parco Paradisia si possono ammirare anche piante e fiori molto rari, come la Contusa Matthioli, una specie a rischio d’estinzione, la Pinguiculas Vulgaris, una piccola pianta rarissima che si nutre di insetti, la Stella Alpina e l’Aethionema Thomasianum, una pianta che si trova unicamente in questo Parco e che è stata scoperta solo nel 1948.
 
Il Parco ha degli itinerari tematici da seguire e, inoltre, c’è una zona dove sono stati ricostruiti alcuni ambienti tipici montani.
 
Si può partecipare a percorsi guidati, con attività di approfondimento per conoscere meglio la flora montana.
 
Il costo del biglietto d’ingresso è veramente basso, 3 euro l’intero e 1,50 il ridotto, quindi, se capitate da quelle parti, non potete fare a meno di visitare il Parco. Sarà un’esperienza unica, non solo per gli adulti, ma anche per i bambini, che avranno l’opportunità di conoscere piante e fiori che non si trovano in altri luoghi.
 
Per maggiori informazioni: www.grand-paradis.it
 
Foto:  
www.settemuse.it 
www.italianodoc.com 
itinerari.mondodelgusto.it 
www.altemontagne.it 
www.naturamediterraneo.com
www.horti.unimore.it
www.valico.info

Parole di Irene