Oprah Winfrey svela i 5 libri che l'hanno aiutata nei momenti difficili

I libri possono talvolta rivelarsi la medicina migliore ai nostri problemi. Oprah Winfrey ce ne consiglia 5 in particolare...

Oprah Winfrey

Foto Getty Images | Alex Wong

Nei periodi di angoscia e incertezza, come quello che stiamo attraversando, può risultare difficile concentrarsi su qualsiasi cosa, persino su un buon libro. Per questo motivo la conduttrice statunitense Oprah Winfrey, considerata la “Regina di tutti i media“, ha annunciato che per le prossime settimane, nel suo leggendario club del libro, parlerà di cinque volumi in particolare: libri che conosce bene, di cui si fida e a cui ricorre nei momenti difficili e turbolenti della sua vita.

La pila di libri “Books That Help Me Through” (in italiano, “Libri che mi aiutano ad attraversare le difficoltà”) è stata curata personalmente da Oprah. “In ognuno di questi libri“, ha spiegato Oprah in un videomessaggio ai lettori, “trovo sempre conforto, bellezza e ispirazione. In un momento in cui ci manca il terreno sotto i piedi, dobbiamo cercare nuove modalità per vivere al meglio le nostre vite, e per me non c’è vita migliore senza libri“.

Ma vediamo insieme quali sono questi libri e perché possono esserci di conforto e ispirazione nei momenti più difficili.

“Il potere di adesso” di Eckhart Tolle

Un libro che non manca mai sul comodino di Oprah Winfrey è “Il potere di adesso” di Eckhart Tolle, un libro che ha cambiato la vita della conduttrice statunitense e che continua a guidarla nelle scelte significative della sua vita. Il libro dello scrittore e oratore tedesco può essere inteso come una guida alla vita di ogni giorno, il cui obiettivo è quello di offrire al lettore una visione dell’esistenza fortemente basata sul momento presente, piuttosto che su pensieri passati o futuri.

“Tra me e il mondo” di Coates

Nella pila di libri di Oprah Winfrey compare anche “Tra me e il mondo” del giornalista e scrittore afroamericano Ta-Nehisi Coates: una lunga lettera che l’autore scrive al figlio Samori nel giorno del suo quindicesimo compleanno. Nel libro, Coates racconta la storia della sua infanzia nella parte sbagliata di Baltimora: dalla paura delle strade alle gang, dalla scuola alla violenza della polizia. Vincere la paura di perdere il proprio corpo, diventerà lo scopo della sua vita. Per la prima volta la ricostruzione della storia americana riparte da zero per arrivare alle continue uccisioni ingiustificate di neri da parte della polizia.

“La prossima volta il fuoco” di James Baldwin

Per Oprah Winfrey, non è mai troppo tardi per conoscere James Baldwin e, se c’è un modo giusto per farlo, è con questo libro. Pubblicato per la prima volta nel 1963,La prossima volta il fuoco” colpisce dritto al cuore della cosiddetta “questione nera“. Straordinario per la sua narrazione magistrale, il libro, che ripercorre l’esperienza della popolazione di colore degli Stati Uniti, è considerato una delle più appassionanti e autorevoli indagini sui rapporti interrazziali, ma anche sull’amore, sulla fede e sulla famiglia.

“Canto di Salomone” di T. Morrison

Un romanzo di formazione, in bilico tra il reale e il fantastico, che ha cambiato la vita di Oprah Winfrey con la sua forza narrativa ineguagliabile. Il protagonista è un giovane nero del Midwest che si reca nel Sud alla ricerca delle proprie origini e di un presunto tesoro di famiglia. Ma presto il suo viaggio si trasforma in un percorso alla ricerca della sua identità.

“Un delta nella pelle” di Joy Hario

Un delta nella pelle“, a cura di Laura Coltelli, la sua principale studiosa italiana, rappresenta la prima antologia dell’opera poetica di Joy Harjo, una delle voci più intense e originali della poesia contemporanea. Nelle sue poesie rivivono personaggi, storie e miti del mondo dei nativi d’America, ma senza alcuna traccia di folklorismo. A partire dalla sua esperienza di madre, Harjo ripercorre la sua storia personale e la allarga a quella di tutto un popolo che, ogni giorno, lotta per i propri diritti calpestati, per la propria dignità e libertà. Un libro, secondo Oprah Winfrey, perfetto per chi è in cerca di riscatto.

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.