Malia Obama, foto privata sul web

Un foto privata della figlia sedicenne del Presidente Obama, Malia, è finita sul web ed è subito polemica.

Pubblicato da Camilla Buffoli Giovedì 8 gennaio 2015

Malia Obama, foto privata sul web

Malia Obama, una foto privata della figlia sedicenne del Presidente Usa circola sul web. Uno scatto rubato, ma soprattutto sfuggito ai rigidi controlli della First Lady e alla rigida politica della famiglia presidenziale in merito. Niente selfie o fotografie con altre persone, niente post e pubblicazioni su social network di alcun genere. E, invece, questo scatto è finito su internet e, più precisamente su Instagram.

Nulla di particolarmente compromettente. La figlia del Presidente Obama è stata immortalata mentre indossa una t-shirt di un collettivo hip hop. I Pro Era, collettivo hip hop di Brooklyn che ha cavalcato l’onda e approfittato della fotografia per promuovere il nuovo album.

Secondo le prime indiscrezioni la foto sarebbe stata scattata in una delle residenze della famiglia presidenziale. E alla Casa Bianca sono scattate le indagini per smascherare la “talpa”, il colpevole. Il paparazzo improvvisato che ha rubato lo scatto, ma soprattutto l’ha pubblicato e permesso la diffusione virale sul web.

Un caso isolato. Anzi, il primo caso di una fotografia che ritrae un membro della famiglia Obama pubblicata “a tradimento” sui social network. Infatti, come ha sempre sottolineato la First Lady Michelle Obama, le sue figlie non hanno libero accesso ad alcuna piattaforma di condivisione online, né Instagram né tantomeno Facebook e devono attenersi ad alcune regole precise in merito a fotografie e scatti, anche con amici e conoscenti. Cioè niente scatti privati in rete e nessuna foto con altre persone, giusto per evitare equivoci e scandali inutili che, nell’era del web, sono sempre dietro l’angolo.