Lavoretti per bambini: riciclare i pastelli a cera

E' possibile riciclare i pastelli a cera avanzati o rotti: basta unire quelli simili per colore, e farli sciogliere all'interno di stampi e formine in silicone. Si otterranno dei pastelli dalle forme originali

barattolo pastelli

 
I bambini adorano disegnare e colorare. Noi mamme sappiamo bene che i pennarelli, una volta scarichi, vanno gettati via e ricomprati nuovi; le matite colorate vanno temperate di continuo, perchè le punte si consumano o si rompono. Cosa dire dei pastelli a cera? I bambini li amano particolarmente perchè creano un effetto particolare e vivace sui disegni e colorano in maniera semplice, rapida e sicura. Spesso, però, i pastelli giunti quasi alla fine sono troppo piccoli per essere utilizzati e alcuni si spezzano, quindi i bambini non li usano più. E’ un peccato buttare via le cose che possono essere riciclate. Esatto: si possono riciclare anche i pastelli a cera.
 
Vediamo come si possono riciclare i pastelli a cera per renderli nuovamente utilizzabili.
 

  • Procuratevi una teglia in silicone per biscotti o muffin.
  • Unite tutti i pastelli a seconda del colore, poi metteteli nella teglia.
  • Mettete la teglia in forno a 100° per dieci minuti circa, fino a che non si saranno sciolti.
  • Quando le formine si saranno raffreddate, tirate fuori delicatamente i pastelli ottenuti.
  •  
    I bambini si divertiranno molto a colorare con questi pastelli dalla forma particolare.
     
    Se avete degli stampi in silicone, potete far colare all’interno la cera ancora calda, poi lasciarli raffreddare all’interno degli stampi.
     
    Buon lavoro!

    Parole di Irene

    Irene è stata collaboratrice di Pourfemme dal 2008 al 2014, occupandosi principalmente di tematiche relative alla casa e il fai da te, il benessere, i viaggi.