Inappetenza dei bambini, cosa far mangiare loro d’estate: i consigli utili

Con l’arrivo del caldo spesso i bambini perdono l’appetito o comunque non mangiano più come prima, i consigli utili per farli mangiare.  Le alte temperature sono molto sentite specialmente dai più piccoli, che siano bambini appena svezzati o più grandi, il caldo fa perdere l’appetito un po’ a tutti. Non c’è assolutamente da preoccuparsi perché … Leggi tutto

Con l’arrivo del caldo spesso i bambini perdono l’appetito o comunque non mangiano più come prima, i consigli utili per farli mangiare. 

Le alte temperature sono molto sentite specialmente dai più piccoli, che siano bambini appena svezzati o più grandi, il caldo fa perdere l’appetito un po’ a tutti. Non c’è assolutamente da preoccuparsi perché è qualcosa di normale e molto comune, ci sono però una serie di suggerimenti per riuscire a farli mangiare con gusto. Se si è nel pieno dello svezzamento è bene seguire i consigli dell’esperto, se invece si è in una fase successiva, saranno utili queste indicazioni.

bambino con piatto e cucchiaino in mano sul seggiolone
Inappetenza dei bambini, cosa far mangiare loro d’estate: i consigli utili-Pourfemme.it

L’inappetenza estiva è un fenomeno che colpisce non solo gli adulti, i bambini soffrono il caldo moltissimo e questo fa perdere loro l’appetito. Oltre a provare a preparare ricette a base di verdure facili e veloci, ci sono un po’ di consigli che potrebbero rivelarsi salvifici con l’arrivo dell’estate.

Caldo e inappetenza dei bambini, i consigli per farli mangiare con appetito

Quando i bambini non mangiano capita spesso che i  genitori entrino in panico e iniziano a temere il peggio, ma l’inappetenza per il caldo è qualcosa di transitorio ed è assolutamente normale. La cosa fondamentale è non farsi prendere dall’ansia e seguire alcuni consigli che saranno utili per far mangiare i propri piccoli con appetito anche quando le temperature non ci danno tregua.

bambino con piatto di fragole sul seggiolone
Cosa far mangiare ai bambini d’estate – Pourfemme.it
  • Prediligere pasti leggeri e un’alimentazione che sia ricca di vitamine, è importante evitare cibo spazzatura che non solo ha pochi principi nutritivi ma non darà alcun apporto al fabbisogno quotidiano del nostro piccolo;
  • Quando si presenta l’inappetenza estiva e si inizia a notare che il bambino mangia di meno, bisogna tenere sotto controllo il peso, qualora ci sia una perdita eccessiva, è bene rivolgersi al pediatra;
  • Per far sì che il piccolino mangi qualcosa anche quando ha meno appetito si possono prediligere i suoi piatti preferiti, tenendo sempre conto dell’apporto nutrizionale necessario, evitare quegli alimenti che proprio “odia”, molti pediatri consigliano di scegliere le uova che generalmente ai bambini piacciono molto e sono un pasto fresco;
  • Scegliere ricette con pasta e riso fresche, come delle insalate allegre e colorate che attireranno la curiosità del piccolo e magari gli faranno venire voglia di mangiarlo;
  • Fondamentale sarà far bere al bambino tanta acqua e anche spremute d’arancia, ricche di vitamine C, si può scegliere anche latte freddo, yogurt e di tanto in tanto – se il piccolo ha già tre anni – un gelato alla frutta artigianale:
  • Infine, per far venire al piccolo il desiderio di mangiare lo si può coinvolgere nella fase di preparazione del pranzo e della cena, in questo modo potrebbe essere invogliato a gustare ciò che anche lui hai preparato.

Da evitare assolutamente il ricatto del cibo, quell’atteggiamento con cui si spinge un bambino a mangiare in cambio di qualcosa, come un regalo, la tv o altro.

Gestione cookie