Come scegliere il divano giusto per il soggiorno?

mamma in smart working su divano

Foto Shutterstock | Dragana Gordic

Quali sono gli elementi per scegliere il divano giusto? È la domanda che assale chiunque debba scegliere questo accessorio per il proprio soggiorno. Partiamo da un’evidenza: non esiste una regola aurea che valga per tutti, ma ci sono alcune norme di buon senso che rendono più semplice la vita di chi deve scegliere il divano perfetto per il suo ambiente di casa.

Il tipo di divano

Esistono diversi tipi di divano, ognuno con vantaggi e svantaggi. Prima ancora di interessarti all’estetica del tuo futuro prodotto, devi quindi sapere che uso vuoi farne.

Questo ti permetterà di trovare il tipo di divano Maisons du Monde più adatto alle tue esigenze.

Ecco i principali modelli per il soggiorno e le loro caratteristiche:

  • Il divano a due posti: perfetto per soggiorni piccoli o come complemento di un altro divano per famiglie numerose;
  • Il divano a tre posti: ideale per le coppie che desiderano spazio e che amano trascorrere il tempo nel proprio salotto;
  • Il divano componibile: modello versatile, si adatta alla tua stanza e alle tue esigenze di spazio;
  • Il divano angolare: con due sedute perpendicolari, ottimizza lo spazio della tua stanza;
  • La sedia bassa: disponibile in molte misure, è molto comoda e pratica;
  • La chaise longue: poltrona dalla seduta lunga, anche questo modello è molto accogliente;
  • Il divano letto/trasformabile: è l’accessorio perfetto per trasformare il tuo soggiorno nella camera di un amico per una notte.

La dimensione del divano

Ciò che prima determinerà la dimensione del tuo divano è ovviamente la dimensione del tuo soggiorno. Per misurare efficacemente gli spazi e l’eventuale ingombro del divano, ti consigliamo di utilizzare scatole di cartone e del nastro adesivo per tenerle insieme. Posiziona queste scatole in modo che corrispondano alle dimensioni del tuo prodotto futuro. Quindi prova a vedere se hai abbastanza spazio per muoverti nel tuo soggiorno e se il “divano” non stona con gli altri tuoi mobili.

Ultima cosa per le dimensioni del prodotto, assicurati che l’apertura della porta del tuo soggiorno (e delle altre) sia sufficientemente ampia da consentire il passaggio del divano. Ciò garantirà che non ci siano spiacevoli sorprese durante l’installazione.

Il rivestimento del divano

Quale tessuto scegliere per il coprire il tuo divano? Domanda difficile, perché ce ne sono di tutti i tipi.

Ogni tessuto ha i suoi vantaggi e svantaggi, vediamo i principali.

  • Cotone: fibra naturale, traspirante e morbida, ti porterà comfort e morbidezza, ma richiede molta manutenzione;
  • Lino: più resistente del cotone, offre un design accogliente e autentico (grazie alle sue pieghe) e sarà perfetto per le famiglie con bambini piccoli.
  • Lana: tessuto animale, si distingue per la sua morbidezza e il calore che emana;
  • Poliestere: poco costoso, resistente, questa fibra sintetica offre molte possibilità di colore e sarà adatta soprattutto se hai un animale domestico;
  • Pelle: materiale nobile, la pelle è molto resistente, di facile manutenzione e offre una buona durata nel tempo, ma spesso rappresenta un investimento importante.

Il prezzo del divano

Ultimo elemento per essere sicuri di optare per un divano di qualità: il suo costo di acquisto. La prima cosa che devi sapere è che se vuoi un divano di qualità (buona durata, comfort) dovrai sborsare almeno 1.500 euro. Ovviamente puoi optare per un modello più economico, soprattutto se ti piace cambiare stile regolarmente. Ma se vuoi investire a lungo termine, dovrai pagare un prezzo.

Come scegliere un divano: i nostri ultimi consigli

Infine, è anche essenziale provare il tuo nuovo divano prima di acquistarlo. è soprattutto la sua base che è importante. Per assicurarti che sia abbastanza comodo, devi essere in grado di toccare il pavimento quando sei affondato nello schienale. Allo stesso modo, è importante che le molle ti “sollevino” una volta seduto. Altrimenti, significa che il prodotto è un po’ usurato o difettoso se è nuovo.