Natale 2016

Scarpe col tacco in gravidanza: via libera ma con prudenza

Scarpe col tacco in gravidanza: via libera ma con prudenza
da in Disturbi Gravidanza, Gravidanza, Salute E Benessere, Scarpe con tacco, piedi, Sandali
Ultimo aggiornamento:

    Scarpe col tacco gravidanza

    Durante la gravidanza una donna può indossare scarpe col tacco, magari anche a spillo? C’erano un volta le gestanti “asessuate”, che trascorrevano, se non proprio tutti i nove mesi della dolce attesa, certamente gli ultimi 4-5 con abiti-camicioni svolazzanti e comodo abbigliamento premaman. Naturalmente il tutto completato da scarpe basse o, al massimo, con un triste mezzo tacco. In pratica, la futura mamma accettava di essere “solo”… futura mamma, quindi, sostanzialmente, fuori dai giochi della bellezza e della seduzione femminile. Che i tempi, a proposito di style da gravidanza siano cambiati è sotto gli occhi di tutti: le case d’abbigliamento fanno a gara a creare linee dedicate esclusivamente alle future mamme, comprensive di capi attillati e iperfemminili.

    E le scarpe? Tacchi, tacchi e ancora tacchi. A spillo, con plateau, zeppe, purché ben sollevate dal terreno. Addosso alle solite celebrità ci paiono naturali, ma le donne “normali”, in stato di avanzata gravidanza, fanno bene a continuare ad indossare queste calzature così alte, oppure, per il bene proprio e del loro bambino, farebbero meglio ad optare per ballerine (ma sempre cool e alla moda) o mocassini? Ebbene, pare che salvo specifiche problematiche individuali, i tacchi siano stati sdoganati anche per donne incinte. Semaforo verde, quindi? Diciamo piuttosto giallo, perché la prudenza non è mai troppa.. Vediamo, a tal proposito, cosa ne dicono i medici, visto che la questione è piuttosto dibattuta.

    La dott.ssa Lauren Streicher, ginecologa presso il Northestern Memorial Hospital di Chicago, durante un’intervista alla Nbc News ha così sentenziato: “Va bene per una donna incinta indossare tacchi a spillo, ma lei può scoprire che il suo equilibrio è minato, soprattutto quando aumenta di volume. Se dovesse cadere, ovviamente, può rompersi una gamba, ma non c’è pericolo per la gravidanza”. In pratica, è più per se stessa che la gestante deva stare attenta, che non per la salute del feto che porta in grembo. Sentiamo anche il parere del dott. Manuel Porto, del dipartimento di Ginecologia e Ostetricia Irvine Medical Center, dell’Università della California. Il medico sconsiglia i tacchi alti soprattutto nel corso del terzo trimestre, il peso sbilanciato sulle punte, porterebbe a problemi alla parte lombare della schiena, gonfiore dei piedi e postura sbagliata. In buona sostanza, le scarpe con il tacco alto si possono indossare in gravidanza, ma quando la scadenza del parto si avvicina, è meglio limitarne l’uso a qualche occasione speciale e per poco tempo, mentre per il resto meglio non rischiare e scegliere calzature comode e con poco tacco.

    545

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Disturbi GravidanzaGravidanzaSalute E BenessereScarpe con taccopiediSandali

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI