Ruba parcheggio a un disabile, multato lo insulta con un cartello: “Contento che ti sia capitata questa disgrazia”

Non ha fatto marcia indietro nonostante fosse in torto e avesse ampiamente infranto il codice della strada: così un automobilista anonimo, forse non ancora per molto, ha insultato la persona disabile a cui aveva rubato il parcheggio di un grande magazzino. Multato per l'infrazione, ha deciso di lasciare un cartello di offese che hanno destato profonda indignazione tra i passanti e gli utenti del web.

da , il

    Ruba parcheggio a un disabile, multato lo insulta con un cartello: “Contento che ti sia capitata questa disgrazia”

    Ha rubato il parcheggio a un disabile e dopo aver ricevuto la multa lo ha insultato: è successo nel Milanese, in un centro commerciale dove un automobilista, incurante di essere dalla parte del torto, ha deciso di rivolgere pesanti parole a un portatore di handicap attraverso l’affissione di un cartello di insulti che ha destato grande clamore e indignazione. A conclusione del messaggio, una frase agghiacciante: “Sono contento che ti sia capitata questa disgrazia”.

    Occupa il parcheggio che spetta ai disabili: il cartello di insulti che accende la polemica

    Sullo sfondo di un parcheggio in un grande centro commerciale del Milanese un episodio che poteva concludersi con un mea culpa si è trasformato in un caso nazionale, e il protagonista dell’infrazione, anzichè fare marcia indietro rispetto all’errore commesso, ha rincarato la dose con vergognose frasi all’indirizzo di un portatore di handicap.

    Un automobilista, infatti, dopo aver ricevuto una multa per aver parcheggiato nel posto riservato ai disabili, ha deciso di stampare un cartello di insulti diretto proprio alla persona a cui aveva rubato il posto: “A te handiccappato che ieri hai chiamato i vigili per non fare due metri in più vorrei dirti questo: a me 60 euro non cambiano nulla ma tu rimani sempre un povero handiccappato… Sono contento che ti sia capitata questa disgrazia!”.

    Il cartello segnalato da un passante

    Il cartello, posizionato nel parcheggio sotterraneo del Carosello di Carugate, è stato fotografato e diffuso su Facebook da un passante indignato, che ha segnalato l’accaduto anche all’amministrazione del centro commerciale: “Volevo condividere questa perla di civiltà trovata oggi” ha scritto in un post condiviso da centinaia di utenti. Per tutta risposta, dal centro commerciale è arrivata la conferma della rimozione dell’indecoroso messaggio, mentre sono in tanti a sperare che l’autore salti fuori grazie alle riprese delle telecamere di sorveglianza.

    Parcheggi selvaggi: i dati diffusi dal comune di Milano fotografano un diffuso malcostume

    Parcheggiare nei posti per disabili sembra essere abitudine sempre più frequente, e i “parcheggi selvaggi” un malcostume piuttosto diffuso a Milano: lo dicono i dati raccolti e diffusi dal Comune, secondo cui, nei primi sei mesi del 2017, sarebbero state ben 71.819 le multe per le ‘soste odiose’, nella fattispecie quelle sul marciapiede, in seconda fila, davanti a passi carrai o nei posti riservati ai disabili: “Se calcoliamo che gli spazi per invalidi a Milano sono in totale 4.661, vuol dire che più della metà di questi (62,8%) almeno una volta in sei mesi è stato occupato da chi non ne aveva diritto, creando problemi a chi ha seri problemi di mobilità”, aveva dichiarato l’assessore alla Sicurezza, Carmela Rozza.