Mamma lascia il figlio con un biglietto in macchina, la foto che fa infuriare il web

In Nuova Zelanda una donna ha lasciato suo figlio di pochi mesi chiuso in auto, per andare a fare la spesa. Sul seggiolone un biglietto con tanto di indicazione del numero di telefono da chiamare in caso di emergenza. La foto del piccolo è diventata virale, scattata dal passante che ha chiamato la polizia. Per la donna nessun provvedimento.

da , il

    Mamma lascia il figlio con un biglietto in macchina, la foto che fa infuriare il web

    In Nuova Zelanda una mamma ha lasciato il figlio in macchina con un biglietto, e la foto ha indignato il web. Le parole scritte sul foglietto di carta poggiato sul seggiolone del bimbo, di appena pochi mesi, hanno scatenato l’ira di molti. La donna si è allontanata lasciandolo chiuso in auto, nel parcheggio di un grande magazzino. L’abbandono di minore, entro i 14 anni, è un reato perseguibile penalmente, ha specificato la polizia locale. Per il momento, però, non risulta emesso alcun provvedimento a carico della donna. Intanto in Rete infuria la polemica, dopo la diffusione della foto fatta da un passante che aveva notato il neonato nella vettura, e che si era fermato in attesa del ritorno della donna convinto che non avrebbe tardato. Ma così non è stato, e il caso è diventato virale.

    Il biglietto choc sul seggiolone del neonato: “Mamma è entrata a fare spesa”

    “Mamma è entrata a fare spesa. Chiamatela se avete bisogno di qualcosa”: questa è la frase che ha fatto il giro del mondo, scatenando la rabbia e l’indignazione del web. Sul biglietto c’era anche il numero di cellulare della donna, che non è servito ad alleggerire la sua posizione davanti all’opinione pubblica. Tantissimi chiedono un provvedimento esemplare per questa madre, anche se allo stato attuale non risulta nulla a suo carico. A riportare l’accaduto è il Daily Mail, secondo cui le forze dell’ordine, allertate da chi ha trovato il piccolo chiuso in auto, sono intervenute immediatamente sul posto.

    GUARDA: BIMBO DIMENTICATO IN AUTO, SALVATO IN EXTREMIS

    Neonato chiuso in auto: nessun provvedimento nei confronti della madre

    La polizia avrebbe composto il numero presente sul biglietto, per poi attendere l’arrivo della donna, alla quale pare non sia stato contestato alcun reato contro minori. Non è chiaro se scatteranno provvedimenti a suo carico, o se la presenza del foglio con le indicazioni del suo “allontanamento” costituirà un’attenuante per la polizia. Per il momento, all’orizzonte sembra non profilarsi alcuna misura contro la donna. Senza dubbio, il caso fa discutere e lo stesso direttore del supermercato ha rilasciato alcune dichiarazioni sull’accaduto: “Abbiamo personale nel parcheggio, quindi se avessero visto qualcosa avrebbero portato alla nostra attenzione”, sottolineando di aver appreso la notizia solo al termine dell’intervento degli agenti.

    In tanti si chiedono se sia giusto lasciare impuniti i genitori che compiono queste azioni, alla luce dei clamorosi casi di minori lasciati in auto e deceduti per il troppo caldo nell’abitacolo.

    Dolcetto o scherzetto?