NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

La figlia del killer di Londra Masood rinnega il padre: Teegan dice no al burqa

La figlia del killer di Londra Masood rinnega il padre: Teegan dice no al burqa
da in Attualità, Cronaca bianca
Ultimo aggiornamento:
    La figlia del killer di Londra Masood rinnega il padre: Teegan dice no al burqa

    I giornali britannici non fanno che parlare di lei: Teegan Harvey, la 18enne figlia del killer di Londra Khalid Masood che rinnega il padre dicendo no al burqa. In particolare è una foto pubblicata su Facebook ad interessare i media inglesi, quella che la ritrae ad una festa vestita in abito scollato, in evidente polemica con il genitore che l’avrebbe voluta vedere vestita come la donna musulmana. Ma differenza del padre e della sorella, Teegan ha rifiutato di convertirsi all’Islam e ha deciso di vivere secondo la maniera occidentale.

    Il Killer dell’attentato di Londra del 22 marzo, costato la vita a 4 persone e a lui stesso, aveva due figlie. Una appunto è Teegan, la bella e disinibita 18enne e l’altra si chiama Andy, avute entrambe dal precedente matrimonio dell’uomo con Jane Harvey. La 24enne Andy ha deciso di seguire gli insegnamento del padre: si è convertita alla religione del genitore, ha indossato il velo integrale ed è andata a vivere con lui, al contrario di Teegan che non ha mai voluto. E’ il quotidiano inglese The Sunday Times che racconta proprio di questo rifiuto ad obbedire al padre. Due scelte opposte quelle delle due sorelle.

    teegan harvey facebook

    Secondo il quotidiano, Masood incontrò l’ex moglie e madre delle due ragazze nel 1991, e la loro relazione durò fino al 2002. Nel 2004 l’assalitore di Westminster sposò una giovane musulmana e si trasferì in Arabia Saudita fino al 2009 dove insegnava inglese. Masood, noto alla polizia con diversi nomi, era sotto osservazione da parte dei servizi segreti per i contatti con terroristi islamici che aveva avuto in carcere.

    SCOPRI CHI SONO LE VITTIME DELL’ATTENTATO DI LONDRA

    L’indottrinamento dell’uomo e la sua conversione sarebbe iniziata al momento dell’incontro con estremisti proprio in prigione.
    Teegan, che utilizza il cognome della madre, ha rinnegato gli insegnamenti e la religione del padre. Sempre secondo il Sun, Masood una volta uscito di prigione si scagliò violentemente contro la moglie colpevole di non aver contribuito a convincere Teegan, la figlia ribelle e mai domata.
    Alla festa degli studenti la ragazza si è presentata con un abito sexy e scollato sancendo secondo i tabloid inglesi, il chiaro rifiuto alle idee jihadiste dell’attentatore. E’ stata descritta come la “figlia negletta del professore psicopatico, quella che si è ribellata alla follia Jihadista di suo padre”.

    492

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàCronaca bianca
    PIÙ POPOLARI